Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2016/2017
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in STATISTICA E INFORMATICA PER LA GESTIONE DELLE IMPRESE
Settore disciplinare: 
ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE (SECS-P/08)
Crediti: 
9
Anno di corso: 
2
Docenti: 
Prof. POPOLI Paolo
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72

Obiettivi

Il corso si propone di fornire conoscenze di base sul funzionamento delle imprese, attraverso l’analisi delle componenti che, in sé e nelle loro interdipendenze, costituiscono il “sistema impresa”. Il programma di studio consentirà allo studente di conoscere i principi ed i criteri di gestione strategica ed operativa delle imprese, i fattori cruciali di gestione delle singole funzioni aziendali, le determinanti del vantaggio competitivo negli odierni sistemi industriali.

RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI

Conoscenza e capacita di comprensione
Lo studente deve dimostrare di comprendere i principi di management e le logiche di funzionamento delle imprese negli attuali contesti competitivi e di mercato; deve anche conoscere i principali strumenti di gestione, sia sotto il profilo strategico che operativo, e comprendere i fattori determinanti per il conseguimento del vantaggio competitivo.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Lo studente deve dimostrare di sapere applicare le conoscenze acquisite in diversi contesti operativi: in particolare, deve sapere applicare i principi di management in relazione ad imprese che operano in diversi settori di attività e in presenza di condizioni operative diverse, dimostrando di sapere applicare i principi e gli strumenti di management in maniera contestualizzata e flessibile.

Autonomia di giudizio
Lo studente deve dimostrare di possedere la capacità di utilizzare in maniera critica gli strumenti concettuali ed operativi appresi, sviluppando competenze di elaborazione personale delle conoscenze; deve anche dimostrare di sapere individuare in autonomia le problematiche specifiche delle diverse situazioni di gestione da analizzare, che variano da settore a settore e anche da impresa a impresa.

Abilità comunicative
Lo studente deve dimostrare la capacità di comunicare in modo chiaro ed esaustivo le conoscenze acquisite, sia in forma scritta che in forma orale. Deve avere la capacità di utilizzare un linguaggio tecnico appropriato, utilizzando la terminologia italiana ed inglese che viene utilizzata nella disciplina del management; deve inoltre sviluppare capacità di sintesi nella esposizione scritta ed orale degli argomenti.

Capacità di apprendimento
Lo studente deve dimostrare la capacità di approfondimento autonomo delle conoscenze acquisite, sapendo individuare riferimenti bibliografici pertinenti e rilevanti per l’ambito oggetto di studio; deve anche dimostrare la capacità di collegamento tra le conoscenze acquisite in ambiti disciplinari diversi.

Prerequisiti

La conoscenza degli strumenti base di matematica generale (coordinate cartesiane, equazione di una retta, derivate) e di contabilità (stato patrimoniale e conto economico, break even point) è necessaria per la comprensione degli aspetti analitici del corso. E’ necessario che lo studente abbia assimilato bene le conoscenze di base impartite nell’insegnamento di economia aziendale ed è auspicabile che abbia conoscenze di base di macroeconomia.

Contenuti

L’impresa come “sistema” e le condizioni di equilibrio; soggetti e ruoli di governance e di management nell’amministrazione dell’impresa; le attività primarie e di supporto generatrici del valore, con particolare riferimento alle funzioni: logistica, produzione, marketing, finanza ed organizzazione; analisi dell’ambiente esterno generale e dell’ambiente competitivo; analisi dell’ambiente interno ed il ruolo delle risorse e competenze ai fini del vantaggio competitivo; strategie di sviluppo e strategie competitive; il processo di “cambiamento” tra innovazioni e resistenze.

Metodi didattici

Il corso prevede lezioni frontali, analisi dei casi di studio proposti dal libro di testo e dal docente, con ampio ricorso alla modalità interattiva. Non è prevista la disponibilità delle slide utilizzate durante il corso, in quanto progettate e strutturate come uno specifico strumento di supporto alle lezioni frontali e non come materiale di studio autonomo e sganciato dalle discussioni guidate dal docente. E’ invece previsto materiale di studio integrativo e complementare rispetto ai contenuti impartiti durante le lezioni, reso disponibile sulla piattaforma di e-learning Moodle.

Verifica dell'apprendimento

La verifica dell’apprendimento si fonda su una prova scritta articolata in domande a risposta aperta e successivo colloquio orale. Ciò vale sia per gli studenti corsisti che per quelli non corsisti, senza alcuna differenza. I criteri di valutazione del grado di apprendimento fanno riferimento alla comprensione degli argomenti previsti dal programma di studio, alla capacità comunicativa in forma sia scritta che orale, inclusa la capacità di utilizzo di un linguaggio appropriato e proprio della disciplina del management, alla capacità di sintesi e di analisi critica. Il voto finale, in trentesimi, è il risultato di una valutazione complessiva da parte del docente, in ragione delle capacità e del grado complessivo di apprendimento dimostrato dallo studente sia nella prova scritta (valutata in trentesimi) che nel colloquio orale. Si garantisce agli studenti la possibilità di prendere visione della correzione della prova scritta indipendentemente dal voto conseguito, e di ricevere ogni delucidazione in relazione alle risposte fornite alle domande previste nella prova.

Testi

1. GENCO P. – CALVELLI A. (a cura di), Elementi di Economia e Gestione delle Imprese, Enzo Albano Editore, Napoli, 2007 (ad eccezione dei paragrafi: 3.1 – 3.2 – 3.3).

2. CAFFERATA R., Management in adattamento, Il Mulino, Bologna, 2014 (capitoli: II, solo paragrafi da 1 a 5 – III – VIII – IX).

Altre informazioni

Mutuazioni