Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2016/2017
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Corso di Laurea Magistrale in INGEGNERIA GESTIONALE
Sede: 
Napoli
Settore disciplinare: 
MISURE ELETTRICHE E ELETTRONICHE (ING-INF/07)
Crediti: 
6
Anno di corso: 
2
Docenti: 
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

Il corso si pone come obiettivo quello di fornire agli studenti: i concetti di base della metrologia ed dei problemi di Power quality, le metodologie di misura e di analisi dei principali disturbi dell'alimentazione elettrica, gli strumenti necessari per analizzare i problemi di sicurezza degli impianti elettrici.

DESCRITTORI DI DUBLINO

1. Conoscenza e capacità di comprensione
Lo studente deve dimostrare di conoscere:
- i criteri generali di misura e di valutazione dei disturbi di power quality
- le principali disposizioni legislative sulla sicurezza elettrica
- i criteri di scelta e dimensionamento dei sistemi di protezione contro le sovracorrenti e contro i contatti diretti ed indiretti.

2.Conoscenza e capacità di comprensione applicate
Lo studente deve dimostrare di essere in grado di:
- integrare le conoscenze nell'ambito delle misure dei disturbi di power quality e dei sistemi elettrici per l’energia
- applicare i criteri per la scelta dei sistemi di protezione per la riduzione del rischio elettrico

3. Autonomia di giudizio
Lo studente deve dimostrare di possedere le conoscenze di base per affrontare ed approfondire in maniera autonoma le problematiche connesse alla Power Quality ed alla sicurezza elettrica.

4. Abilità comunicative
Lo studente deve avere la capacità di spiegare, in maniera semplice, anche a persone non esperte del settore:
- le metodologie per la valutazione ed per il contenimento dei disturbi di power quality,
- le soluzioni impiantistiche da adottare per il raggiungimento di prefissati livelli di sicurezza elettrica.

5. Capacità di apprendere
Lo studente deve essere in grado di aggiornarsi continuamente, tramite la consultazione di testi e pubblicazioni inerenti il campo della power quality e della sicurezza elettrica, allo scopo di acquisire la capacità di seguire corsi di approfondimento, seminari e master specialistici.

Prerequisiti

Lo studente deve aver acquisito ed assimilato le seguenti conoscenze fornite nei corsi di Elettrotecnica e di Impianti elettrici (o Elementi di Impianti elettrici):
le grandezze elettriche fondamentali, Leggi di Kirchhoff. Teorema di Thevénin-Norton.
Circuiti in regime sinusoidale. Potenza complessa, potenza attiva, potenza reattiva e proprietà di conservazione. Metodi di risoluzione di circuiti lineari in regime stazionario ed in evoluzione dinamica. Sistemi trifase simmetrici, equilibrati e squilibrati.
Le condizioni di funzionamento normale ed anormale di un impianto elettrico.
La classificazione degli impianti elettrici in base all’esercizio del neutro e delle masse.
I sistemi di protezione contro le sovracorrenti e le sovratensioni

Contenuti

I contenuti del corso di misure e sicurezza elettrica sono:descrizione dei sistemi elettronici di misura e dei concetti fondamentali sull’incertezza della misura. Analisi e valutazione della qualità della servizio nei sistemi elettrici: definizioni di base della power quality, metodi per la valutazione dei disturbi, indici, obiettivi e soluzioni impiantistiche per il contenimento dei disturbi.Principi generali di sicurezza elettricaScelta dei sistemi di protezione contro il sovraccarico e contro il corto circuito Pericolosità della corrente elettrica Protezione contro i contatti diretti ed indiretti nei sistemi TT e TN Verifiche degli impianti elettrici di bassa tensione.Programma esteso Misure elettriche
Definizioni e concetti fondamentali di misura. Incertezza di misura. (1 CFU – 8 ore)
Classificazione dei segnali e conversione analogico-digitale. (0.5 CFU – 4 ore)
I principali disturbi della power quality. (0,5 CFU – 4 ore)
Distorsioni armoniche: definizioni, metodi di analisi, indici ed obiettivi. (1,5 CFU – 12 ore)
Principali soluzioni impiantistiche per il contenimento delle distorsioni armoniche. (0,5 CFU – 4 ore)
Interruzioni: definizioni, metodi di analisi, indici ed obiettivi. (1 CFU – 8ore)
Buchi di tensione: definizioni, metodi di analisi, indici ed obiettivi. (0,5 CFU – 4 ore)
Principali soluzioni impiantistiche per limitare gli effetti dei buchi di tensione e delle interruzioni. (0,5 CFU – 4 ore)Sicurezza elettricaIntroduzione alla sicurezza elettrica. Definizione di sicurezza e rischio. Sicurezza di un sistema. Affidabilità e sicurezza. Il livello di sicurezza accettabile. (0.5 CFU – 4 ore). Le basi legislative della sicurezza: Norme CEI. Il decreto ministeriale 37/08. (0.5 CFU – 4 ore).Scelta dei dispositivi di protezione delle condutture contro il sovraccarico (0.75 CFU - 6 ore). Portata di un cavo. Curva di sovraccaricabilità del cavo. Caratteristiche di intervento dei dispositivi di protezione. Interruttori automatici. Fusibili. Requisiti del dispositivo di protezione contro il sovraccarico. Scelta dei dispositivi di protezione delle condutture contro il corto circuito (0.75 CFU - 6 ore). Richiami sula corrente di corto circuito. Potere di interruzione e di chiusura. Sollecitazione termica di un cavo in condizioni di corto circuito. Requisiti del dispositivo di protezione contro il corto circuito. Fusibili ed interruttori automatici. Pericolosità della corrente elettrica (1.25 CFU – 10 ore). Effetti fisiopatologici della corrente elettrica sul corpo umano. Limiti di pericolosità della corrente elettrica. Resistenza elettrica del corpo umano. La resistenza di terra Resistenza verso terra di una persona. Tensione totale e tensione di contatto. Protezione contro i contatti diretti (0,25 CFU - 2 ore). Misure di protezione totali e parziali. Protezione contro i contatti indiretti nei sistemi TT (1,0 CFU - 8 ore). Protezione mediante dispositivi a massima corrente. Limiti della protezione a massima di corrente. Protezione mediante interruttore differenziale. Coordinamento tra resistenza impianto di terra ed interruttore differenziale.Selettività L'impianto di terra (0.25 CFU - 2 ore). Componenti dell'impianto di terra. Specifiche normative.Protezione contro i contatti indiretti nei sistemi TN (0,5 CFU - 4 ore). Circuito equivalente. Circuiti di distribuzione e terminali. Interruttori differenziali. Dimensionamento resistenza di cabina. Verifiche degli impianti elettrici per la sicurezza (0,5 CFU – 4 ore). Il DPR 462. Misura della resistenza di terra: Metodo voltamperometrico e metodo dell'anello di guasto. Prova degli interruttori differenziali.

Metodi didattici

Didattica frontale,
esercitazioni guidate

Verifica dell'apprendimento

L’obiettivo della prova d’esame consiste nel verificare il livello di raggiungimento degli obiettivi formativi precedentemente indicati.L’esame è costituito da una prova orale nella quale sarà valutata il livello di conoscenza e la capacità di esposizione degli argomenti trattati durante il corso. La prova orale prevede tipicamente due domande: una sulle definizioni, le cause e gli effetti dei disturbi della qualità; l’altra sugli indicatori ed i provvedimenti per la riduzione dei disturbi. La prova orale ha complessivamente una durata di circa trenta minuti. Il voto finale è la media dei voti ottenuti dallo studente alle due domande.

Testi

Caramia, P., Carpinelli, G. and Verde, P. Power Quality Indices in Liberalized Markets, John Wiley & Sons, Ltd, Chichester, UK, 2009
V. Carrescia, Fondamenti di sicurezza elettrica, TNE, Torino.
A. Losi, G.M. Casolino, Progettazione degli impianti elettrici di bassa tensione,
Dispense fornite dai docenti

Altre informazioni

Nessuna