Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2016/2017
Tipologia di insegnamento: 
Affine/Integrativa
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Corso di Laurea Magistrale in METODI QUANTITATIVI PER LE DECISIONI AZIENDALI
Sede: 
Napoli
Settore disciplinare: 
INFORMATICA (INF/01)
Crediti: 
6
Anno di corso: 
1
Docenti: 
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

Obiettivi formativi:
Il corso mira a fornire::
1)le conoscenze di base delle tecniche matematiche per l’ottimizzazione, con applicazione a problemi di decisione in ambito economico e finanziario;
2) una conoscenza avanzata per la progettazione e la gestione di Database per l’azienda.
Risultati di apprendimento attesi:
Conoscenza e capacità di comprensione: lo studente deve dimostrare di comprendere le problematiche relative ai metodi matematici utilizzati nei problemi di ottimizzazione lineare e i principi di progettazione e gestione di una banca dati. Inoltre deve essere in grado di utilizzare i software normalmente disponibili (come minimo, Microsoft Access e il risolutore presente in Excel).
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: lo studente deve dimostrare di saper applicare le conoscenze acquisite nella soluzione di problemi reali di pianificazione aziendale quali problemi di massimizzazione dei profitti o minimizzazione dei costi. A tal fine il docente illustrerà diversi casi reali durante le lezioni agli studenti frequentanti, oppure in sede di ricevimento studenti per i non frequentanti.
Autonomia di giudizio: lo studente deve dimostrare la capacità di approfondire anche in modo autonomo le conoscenze acquisite riuscendo ad applicarle anche in contesti non direttamente proposti.
Abilità comunicative: lo studente deve essere in grado di rispondere in modo chiaro, cogente e esaustivo sia al problema proposto nella prova scritta, sia alle domande formulate nell’eventuale prova orale.
Capacità di apprendimento: lo studente deve dimostrare una buona capacità di apprendimento riuscendo ad approfondire le proprie conoscenze su riferimenti bibliografici pertinenti e di rilievo per il campo oggetto di studio. Deve essere in grado di poter analizzare e valutare situazioni complesse.

Prerequisiti

Algebra lineare: calcolo vettoriale e matriciale, sistemi di equazioni lineari. Funzioni di più variabili.
CONOSCENZA DELL’INFORMATICA DI BASE.
Gli argomenti sono essenzialmente quelli forniti dagli insegnamenti di primo livello di area economica offerti dall’ateneo. Tuttavia, per gli studenti provenienti da corsi di laurea differenti è comunque

Contenuti

Problemi di estremi vincolati e liberi. Introduzione alla Programmazione Lineare. Risolutore Excel. BASI DI DATI RELAZIONALI: MODELLI E LINGUAGGI. LINGUAGGIO SQL. DATABASE MICROSOFT ACCESS. USO DEI DATABASE PER LA RISOLUZIONE DI PROBLEMI DI NATURA ECONOMICA. TABELLE, QUERY E REPORT.
Modalità di svolgimento del corso:
Il corso prevede lezioni frontali durante le quali verranno discussi i temi del programma; durante le lezioni vengono anche discusse tematiche applicative, come casi specifici di regolazione in alcuni mercati o settori. Il materiale didattico è reso disponibile anche sulla pagina web del docente, in cui, oltre alle presentazioni usate durante le lezioni, è possibile anche trovare materiale addizionale per approfondimenti tematici.

Metodi didattici

Verifica dell'apprendimento

La verifica si basa su una prova scritta strutturata al fine di valutare il conseguimento da parte dello studente degli obiettivi formativi. Per valutare le l’acquisizione e la profondità di apprendimento delle conoscenze teoriche generali, viene proposto un problema reale che lo studente deve compiutamente risolvere sviluppando la formulazione matematica dello stesso e implementando il software risolutivo. Il tempo assegnato per il completamento della prova è di 1 ora. La prova si svolge al computer ed è valutata in trentesimi.
Se il docente lo ritiene opportuno, per valutare meglio la preparazione, può anche essere svolto un colloquio orale. La votazione assegnata al colloquio orale viene espressa in trentesimi e fa media con quella della prova ai fini della votazione finale.

Testi

DE CESARE, MADDALENA, Introduzione alla Programmazione Lineare, Giappichelli
P. ATZENI, S. CERI, S. PARABOSCHI, R. TORLONE, “Basi di dati – Modelli e linguaggi di interrogazione”, McGraw Hill.
P. ATZENI, A. DE CHECCHI, G. SINDONI, M. TIRELLI, G. FIORENTINO, A.P. PALA, “IT4PS – Le Basi di Dati per Economia”, McGraw Hill

Altre informazioni