Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2016/2017
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Corso di Laurea Magistrale in INGEGNERIA CIVILE
Settore disciplinare: 
TECNICA DELLE COSTRUZIONI (ICAR/09)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
12
Anno di corso: 
2
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
96

Obiettivi

La finalità del Corso è di trasferire agli allievi gli strumenti e le modalità operative per affrontare la progettazione strutturale di opere civili, anche con riferimento alla resistenza nei confronti di azioni sismiche.

Risultati di apprendimento

Conoscenza e capacità di comprensione:
- conoscenza e capacità di comprensione dei procedimenti di modellazione ed analisi del comportamento strutturale di elementi in calcestruzzo armato precompresso;
- conoscenza e capacità di comprensione del comportamento strutturale di elementi strutturali speciali, quali scale, lastre, piastre.
- conoscenza e capacità di comprensione dei criteri di progetto esecutivo e di verifica di strutture in zona sismica.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
- capacità di integrare le conoscenze nell’ambito della progettazione di strutture.
- capacità di utilizzare software.
- applicare metodi e criteri di progettazione di un edificio intelaiato in calcestruzzo armato situato in zona sismica.
- applicare le conoscenze acquisite anche in ambiti diversi da quelli trattati durante il corso.

Autonomia di giudizio:
- presentare e comparare i diversi modelli e strumenti di valutazione della risposta strutturale di opere civili;
- individuare e definire indicatori e descrittori per valutare dati e risultati
- capacità di identificare possibili e potenziali connessioni tra i vari aspetti di un argomento e/o di un problema.

Abilità comunicative:
- collaborare all’interno di un gruppo di lavoro, definendo gli obiettivi, le attività e gli strumenti della progettazione strutturale; - presentare e articolare in forma scritta e orale un elaborato di gruppo.
- Illustrare ad un pubblico non esperto i criteri di progettazione strutturale e le scelte di progetto.

Capacità di apprendimento:
- riflettere sulle conoscenze e capacità del proprio percorso formativo;
- individuare possibilità di sviluppo ulteriore di conoscenze, abilità e competenze.

Prerequisiti

Costruzioni antisismiche

Contenuti

Il c.a. precompresso (8 ore di teoria + 16 di esercitazione)
Tipologie e principali proprietà fisico-meccaniche di calcestruzzi speciali
Concetti ispiratori, tecnologie di produzione, materiali, cadute di tensione a breve e lungo termine, progettazione di elementi in c.a.p. e verifiche normative allo SLE ed allo SLU.
Progetto e verifiche allo SLE e SLU di un elemento di copertura (tegolo) in c.a.p..
Progetto e verifiche allo SLE e SLU di sezioni composte c.a.p./c.a. per solai latero-cementizi.
Dimensionamento e verifica di un travetto di solaio in sezione composta c.a.p./c.a.: flessione SLE, flessione e taglio allo SLU, dettagli costruttivi.

Principi del comportamento di elementi strutturali bidimensionali (6 ore di teoria + 2 ore di esercitazione)
Analisi strutturale delle piastre. Metodologie di risoluzione ed applicazioni per elementi in c.a.

Principi di comportamento di elementi in acciaio (10 di teoria + 6 esercitazione)
Proprietà dell’acciaio da carpenteria.
Principi di dimensionamento e verifica di elementi in acciaio per resistenza e di instabilità. Indicazioni normative.
Progetto e verifica di tipologie semplici di giunti saldati e bullonati. Indicazioni normative.
Esempi numerici

Progetto esecutivo di un edificio in c.a. in zona sismica (10 ore di teoria + 38 ore di esercitazione)
Il progetto esecutivo delle strutture: elaborati descrittivi e grafici. I disegni di carpenteria dei solai in c.a..
Schemi statici e analisi strutturale. Il disegno strutturale in AutoCAD. La rappresentazione delle carpenterie: fili fissi, pilastri, travi e fori. Individuazione dei tipi di solaio.
Dimensionamento preliminare delle strutture. Elementi singolari nei solai latero cementizi: sbalzi, sbalzi d’angolo, fori.
Dimensionamento degli elementi principali di un edificio in c.a..
Dimensionamento e verifica di scale in c.a. con schema di soletta rampante
Gli spettri elastici e di progetto. Concetto di classe di duttilità e di gerarchia delle resistenze.
Progettazione strutturale di travi, pilastri, nodi e fondazioni con il criterio della gerarchia delle resistenze.
Tipologie di analisi strutturale per edifici intelaiati. Analisi strutturale per carichi verticali e per azioni sismiche: prescrizioni normative.
I dettagli di armatura per travi e pilastri e le relative verifiche.
Analisi strutturale di edifici in c.a.: input-analisi-output. Analisi strutturale di edifici in c.a.: condizionamento dell’output, esecutivi “standard”, verifiche agli S.L.E..
Controllo dei risultati del software, progettazione/modifica delle armature, verifica agli SLU. I disegni esecutivi di travi e pilastri. Controllo della gerarchia delle resistenze.
Verifiche dei nodi non confinati.
Dimensionamento delle fondazioni di edifici in c.a.

Metodologie di insegnamento:
Lezioni in aula. Lezioni ed esercitazioni in aula multimediale, con PC docente e un PC per studente. Tutoraggio per l’utilizzo del software di progettazione strutturale. Verifica periodica dello stato di avanzamento del progetto d’anno.

Metodi didattici

Lezioni in aula. Lezioni ed esercitazioni in aula multimediale, con PC docente e un PC per studente. Tutoraggio per l’utilizzo del software di progettazione strutturale. Verifica periodica dello stato di avanzamento del progetto d’anno

Verifica dell'apprendimento

L'esame si svolge attraverso una prova orale e prevede la discussione del progetto d’anno e degli elaborati assegnati dal docente e svolti dagli studenti in gruppi nell’ambito del corso, la discussione degli aspetti teorici e di calcolo trattati durante il corso. E’ prevista la redazione dei seguenti elaborati: 1) Dimensionamento di un elemento in c.a.p., 2) Risoluzione di una piastra con metodo di Grashof e metodo agli Elementi Finiti, 3) Dimensionamento di un giunto in acciaio, 4) Progetto strutturale in zona sismica di un edificio in c.a. mediante software di calcolo.
Lo studente deve dimostrare la piena padronanza degli strumenti utilizzati per lo svolgimento degli elaborati e saper giustificare le soluzioni adottate. La discussione degli elaborati svolti in gruppo viene svolta singolarmente da ogni studente che deve dimostrare di aver compreso gli aspetti formali, teorici e pratici presentati nell’ambito dell’insegnamento.

Testi

- Dispense e linee guida per la redazione del progetto fornite dal docente e disponibili sul sito web del dipartimento nello spazio dedicato all’insegnamento previa registrazione
- Ramasco, R., Dinamica delle Strutture, CUEN.
- Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Norme Tecniche per le Costruzioni, D.M. 14.01.2008.
- Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Circolare n. 617/2009 applicativa delle Norme Tecniche per le Costruzioni approvate con D.M. 14.01.2008.
- Eurocodice 8, Progettazione delle strutture per la resistenza sismica.
- Eurocodice 3, Progettazione di strutture in acciaio
- BALLIO G., BERNUZZI C., PROGETTARE COSTRUZIONI IN ACCIAIO, Hoepli

Altre informazioni