Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2016/2017
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE
Settore disciplinare: 
INGEGNERIA SANITARIA-AMBIENTALE (ICAR/03)
Crediti: 
9
Anno di corso: 
3
Docenti: 
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72

Obiettivi

Il corso mira alla formazione delle competenze di base dell’ingegnere che dovrà operare in campo ambientale. In particolare, lo studente acquisirà dapprima la conoscenza dei fenomeni d’inquinamento e l’interazione con i comparti ambientali (acqua, aria, suolo), per poi approfondire la conoscenza dei processi fondamentali di depurazione delle acque. Il corso darà anche una panoramica sulle normative di settore, sulle procedure connesse alla valutazione degli impatti e sulle tecniche di monitoraggio. Completeranno il processo formativo attività seminariali volte ad approfondire tematiche di attualità e/o particolare interesse per la collettività. L’ingegnere così orientato sarà in grado di: rispondere alle esigenze tipiche della caratterizzazione di siti contaminati, avviare il processo di progettazione di impianti per il trattamento dei reflui, interpretare un ruolo di coordinamento e dialogo tra le diverse competenze coinvolte nei processi tecnico/gestionali imposti da norme e leggi vigenti in materia ambientale.

Prerequisiti

Sono necessarie le conoscenze e le competenze acquisite negli insegnamenti precedenti di:
- Chimica
- Idraulica

Contenuti

Inquinamento ed Impatto Ambientale: principi, definizioni, cenni storici [6 ore di lezione]

Fenomeni di inquinamento ed interazione con i comparti ambientali (acqua, aria, suolo). [8 ore di lezione]
Fonti di inquinamento. Classificazione degli inquinanti. Principi di base per la valutazione dei fenomeni di inquinamento: definizione e misura delle concentrazioni, equilibri fisici e chimici, cinetica delle reazioni, bilanci di massa. Principi generali del controllo e prevenzione dell'inquinamento. L’ecosistema risorsa ambientale.

L’Impatto Ambientale. [8 ore di lezione + 2 ore di esercitazione]
Significatività ed incidenza dell’impatto. La soglia di disturbo (impatto durevole – temporaneo). Il riequilibrio ambientale (il concento di resilienza). Il diritto all’uso delle risorse (sic utere tuo ut alicum non laedas). Il Decreto legislativo 152/2006. Il principio di sviluppo sostenibile. Il decreto correttivo Decreto legislativo 128/2010. L’azione ambientale. Le attività dell’azione ambientale. I principi di tutela dell’azione ambientale – attuazione. L’attuazione del principio di prevenzione – Procedure. L’attuazione del principio di precauzione – Attuazione. L’attuazione del principio di correzione. L’attività di monitoraggio - strumento di controllo per la tutela e la salvaguardia ambientale.

Inquinamento delle acque. [16 ore di lezione + 4 ore di esercitazione]
Ciclo idrologico e caratterizzazione delle acque naturali. Principali parametri per la caratterizzazione fisica, chimica e biologica delle acque primarie e di scarico. Origine, descrizione e valutazione dei fenomeni di inquinamento delle acque.
Principi e caratteristiche generali delle tecnologie di depurazione delle acque primarie e di scarico e di trattamento dei fanghi residui. Impianti di depurazione delle acque reflue. Cenni alle normative di settore.

Inquinamento del suolo e rifiuti solidi. [8 ore di lezione + 2 ore di esercitazione]
Caratterizzazione del suolo ed identificazione dei principali fenomeni di contaminazione e dei relativi inquinanti. Origini del fenomeno e parametri di valutazione delle potenzialità di contaminazione delle sostanze. Principi e caratteristiche generali delle tecnologie di risanamento dei suoli contaminati. Definizione, classificazione e caratterizzazione dei rifiuti solidi. Strategie di gestione e smaltimento dei rifiuti urbani. Tecnologie di trattamento applicabili. Cenni alle normative di settore.

Inquinamento atmosferico. [6 ore di lezione + 2 esercitazione]
Caratteristiche dell'atmosfera e classificazione degli inquinanti di interesse. Scale del problema: definizione ed identificazione. Fenomeni attivi nel trasporto, diffusione e rimozione atmosferica. Cenni alla modellistica della dispersione. Origine, caratteristiche e strategie di controllo dei fenomeni di inquinamento alla scala globale, regionale e locale. Fonti di emissione degli inquinanti atmosferici. Principi e caratteristiche generali delle tecnologie di controllo. Cenni alle normative di settore.

Approfondimenti tematici e seminari: [10 ore di lezione/seminari]
• Lo Sviluppo Sostenibile • Inquinamento acustico • Tecniche avanzate per il Monitoraggio Ambientale • Ingegneria Ambientale Forense

Metodi didattici

Verifica dell'apprendimento

L'esame si svolge per via orale e prevede una discussione preliminare sulle esercitazioni/prove/elaborati svolti durante il corso (o al termine dello stesso), sia una discussione approfondita sugli aspetti teorici e di calcolo trattati durante il corso di insegnamento. Lo studente deve dimostrare la piena padronanza degli argomenti trattati durante il corso con particolare attenzione agli aspetti di logica e metodi inerenti le tematiche trattate. Deve inoltre dimostrare di aver compreso gli aspetti formali, teorici e pratici contenuti nelle procedure insegnate.

Testi

- Ingegneria delle acque reflue - Trattamento e riuso, Metcalf & Eddy, McGraw-Hill, ISBN: 9788838661884 - Handbook of Solid Waste Management, George Tchobanoglous, Frank Kreith, McGraw-Hill, ISBN: 9780071356237 - Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152 "Norme in materia ambientale"
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 14 aprile 2006 - Supplemento Ordinario n. 96 - Glossario Ambientale a cura dell’ arch. V. D’Agostino - Appunti e note distribuiti durante il corso

Altre informazioni