Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2016/2017
Tipologia di insegnamento: 
A scelta dello studente
Tipo di attività: 
Opzionale
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in ECONOMIA E COMMERCIO
Settore disciplinare: 
ECONOMIA APPLICATA (SECS-P/06)
Crediti: 
6
Anno di corso: 
3
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

Obiettivi formativi. Il corso analizza le principali teorie e i modelli di analisi dell’economia applicata, soffermandosi in particolare sulla logistica economica, inclusiva dei trasporti, quale nuova frontiera dell’Economia Industriale e regionale. In particolare, si pone l’obiettivo di: esaminare i principi e la teoria generale dell’economia applicata nei diversi ambiti di riferimento; illustrare le questioni legate alla logistica delle infrastrutture e dello sviluppo territoriale; descrivere le componenti principali dell’economia dei trasporti; indagare, attraverso gli strumenti dell’econometria, i casi studio riferibili alla economia logistica e dei trasporti e la loro interazione con i soggetti istituzionali, gli agenti economici, l’evoluzione del mercato.
Risultati attesi della formazione:
Conoscenza e capacità di comprensione. Conoscere e comprendere la teoria generale dell’economia applicata e i diversi modelli di analisi dell’economia logistica e dei trasporti. Conoscere e comprendere le questioni legate all’economia dei trasporti in riferimento allo sviluppo territoriale e all’interazione tra i soggetti istituzionali e gli agenti economici.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione. Applicare le conoscenze acquisite per analizzare le problematiche connesse all’economia logistica e dei trasporti. Applicare le conoscenze acquisite per analizzare il rapporto tra sviluppo territoriale e comportamenti dei soggetti istituzionali e degli agenti nei mercati economici di riferimento.
Autonomia di giudizio. La conoscenza dei principi teorici e l’utilizzo degli strumenti tipici dell’economia applicata, incluse quelle riferite alla logistica e all‘economia dei trasporti, permettono di avere una piena capacità di giudizio e analisi delle scienze economiche, dell’attività aziendale, dell’andamento dei mercati e dei sistemi economici territoriali tutto in un’ottica empirica.
Abilità comunicative. lo studente deve essere in grado di rispondere in modo chiaro, cogente e esaustivo sia alle domande della prova scritta, sia a quelle dell’eventuale prova orale.
Capacità di apprendimento. Acquisire gli strumenti e le conoscenze utili a sviluppare ulteriormente in maniera autonoma le competenze circa l’economia applicata, con particolare riferimento allo sviluppo territoriale e alla logistica dei trasporti e i relativi collegamenti con il loro contesto socioeconomico.

Prerequisiti

È richiesta la conoscenza di concetti della microeconomia e della statistica.

Contenuti

I blocco di lezioni (24 ore)
L'economia del sistema dei trasporti: dal sistema dei trasporti alle reti. Il sistema dei trasporti: concetti e definizioni generali. La domanda di trasporto: aspetti introduttivi. Caratteristiche e variabili della domanda di trasporto. Elasticità della domanda di trasporto. L'elasticità nel rapporto tra domanda e forme di mercato. L'offerta di trasporto. Le funzioni e i costi di produzione. Forme di mercato nel settore dei trasporti.
II blocco di lezioni (24 ore)
Discriminazione dei prezzi. Regolamentazione dei prezzi nel settore dei trasporti in monopolio. Regressione lineare con un singolo regressore. Regressione lineare con un singolo regressore: verifica delle ipotesi e intervalli di confidenza. Regressione lineare con regressori multipli. Regressione con variabile dipendente binaria. Stime di modelli econometrici nell’ambito dei trasporti. Applicazioni nell’ambito dell’economia dei trasporti

Metodi didattici

Lezioni frontali, esercitazioni a cadenza settimanale.

Verifica dell'apprendimento

La verifica si basa su una prova scritta, composta in parte da domande aperte sugli argomenti del programma e in parte su esercizi empirici sui temi discussi a lezione e nelle esercitazioni. Nel rispondere alle domande e agli esercizi empirici gli studenti dovranno dar prova di saper esporre sia i concetti fondamentali appresi durante il loro studio, sia di saper applicare e esporre – qualora richiesto dalla domanda o ritenuto utile per il contenuto della risposta – i modelli formalizzati trattati nelle lezioni e nei testi suggeriti per la preparazione.
Se il docente lo ritiene opportuno, per valutare meglio la preparazione, può anche essere svolto un colloquio orale.

Testi

E. Forte, Trasporti, Logistica, Economia, CEDAM, u.e.
Stock J.H. e M.W. Watson, Introduzione all'econometria, Pearson, u.e.

Altre informazioni