Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2014/2015
Partizione: 
Matricole dispari
Tipologia di insegnamento: 
Base
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in SCIENZE MOTORIE
Sede: 
Napoli
Settore disciplinare: 
METODI E DIDATTICHE DELLE ATTIVITA' MOTORIE (M-EDF/01)
Crediti: 
6
Anno di corso: 
3
Docenti: 
Prof.ssa ORRU' STEFANIA
Ciclo: 
Primo Semestre

Obiettivi

Il corso mira alla conoscenza dei principi biochimici, fisiologici e biomeccanici che regolano il movimento umano, nonché alla acquisizione degli strumenti idonei a valutare la postura, la forma fisica e la composizione corporea.
In particolare, il conseguimento dell’esame permetterà allo studente di:
-conoscere e comprendere i principi biochimici, fisiologici e biomeccanici alla base del funzionamento dell’apparato muscolo-scheletrico, nonché le metodologie che sono state validate per la valutazione della postura, della forma fisica e della composizione corporea (Conoscenza e capacità di comprensione);
-applicare le conoscenze acquisite all’ambito professionale, adattando le strategie generali apprese nel corso alle situazioni pratiche specifiche proposte dal mondo del lavoro, tenendo conto dell’età dei soggetti a cui rivolge la propria attenzione (Conoscenza e capacità di comprensione applicate);
-valutare autonomamente contesti professionali differenti delle scienze motorie e sportive (sia in termini di disciplina sportiva che di disponibilità di spazi ed attrezzi) e, sulla base di questo giudizio, selezionare per ciascuno di essi la soluzione più appropriata (Autonomia di giudizio);
-acquisire un linguaggio scientifico appropriato al proprio ambito professionale e di comunicare correttamente le proprie conoscenze e competenze ad interlocutori specialisti e non specialisti del settore delle scienze motorie e sportive (Abilità comunicative)
-approfondire in modo autonomo le tematiche di maggior interesse per il proprio ambito professionale, selezionando le fonti di informazioni più accurate e le metodologie più adeguate (Capacità di apprendere).

Prerequisiti

Concetti base di anatomia del corpo umano, di biologia, di biochimica e di fisiologia

Contenuti

Lezioni frontali 6 CFU
Biomeccanica del movimento. Regioni e parti del corpo umano; termini di direzione; assi e piani del movimento; movimenti intorno agli assi; cenni sui componenti dell’apparato locomotore: ossa, articolazioni, tendini e legamenti, cartilagine articolare; curve di sforzo-deformazione; viscoelasticità; comportamento biomeccanico dei tessuti muscolo-scheletrici.
Il muscolo scheletrico. Struttura e funzione del muscolo scheletrico; fibre di tipo 1 e 2; meccanismi e modalità di contrazione muscolare; ruoli muscolari; muscoli poliarticolari; metabolismo delle differenti fibre del muscolo striato; differenza tra potenza e capacità di una via metabolica; produzione di lattato in funzione del tipo/intensità di attività motoria: soglia del lattato (OBLA); MAXLASS; MLSSV; EPOC; effetti del lattato sulla prestazione sportiva e sulla fatica.
La postura. Valutazione della postura; alterazioni delle curve fisiologiche della colonna vertebrale: scoliosi; cifosi; lordosi; difetti posturali: atteggiamento scoliotico; l’esercizio fisico nel miglioramento della postura e dell’atteggiamento scoliotico.
Valutazione della forma fisica in rapporto alla salute o competizione. Definizione della Forma fisica e della forma cardiorespiratoria: definizione di VO2max; differenza tra test da campo e Graded exercise tests (GXT); principali test per la valutazione della forma cardiorespiratoria in soggetti sani e relative equazioni predittive; Eurofit; YMCA; President Challenge test; test per la valutazione della forza: valutazione della 1-RM (metodi diretti ed indiretti); test per la valutazione della flessibilità del tronco e degli arti; test per la valutazione del Range of Motion (ROM), goniometri.
Valutazione della Composizione Corporea. Definizione di composizione corporea: massa grassa (FM); massa magra (FFM); grasso essenziale; differenze nella composizione corporea tra maschi e femmine; peso corporeo, indice di massa corporea (BMI); peso ideale; densità corporea (DDC) e sua valutazione: metodologie dirette ed indirette; valutazione della composizione corporea attraverso metodologie indirette: BIA, plicometria, DEXA. La valutazione della composizione corporea in rapporto allo stato di salute e al rendimento sportivo.

Contenuti della sezione di attività tecnico-pratiche (9 CFU)
Gli studenti dovranno acquisire competenze tecnico-pratiche sui seguenti argomenti:
-Valutazione della forma cardiorespiratoria in soggetti sani;
-Valutazione della forma muscolare in soggetti sani;
-Esercizi per il trattamento dei paramorfismi del rachide;
-Valutazione della composizione corporea;
-Prescrizione dell’esercizio fisico in soggetti sani

Metodi didattici

Verifica dell'apprendimento

Testi

-AAVV “Attività fisica per la salute” II edizione, Idelson Gnocchi ed., Napoli 2016

Il materiale didattico è disponibile in modalità blended all'interno della piattaforma Moodle (http://e-scienzemotorie.uniparthenope.it/moodle).

Altre informazioni