Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2016/2017
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in ECONOMIA E AMMINISTRAZIONE DELLE AZIENDE
Settore disciplinare: 
ORGANIZZAZIONE AZIENDALE (SECS-P/10)
Crediti: 
5
Anno di corso: 
3
Docenti: 
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
40

Obiettivi

Diritto del lavoro:
L’obiettivo formativo del corso consiste nel fornire allo studente:
- la conoscenza dei principali istituti di diritto sindacale e di diritto del lavoro;
- la capacità di analizzare la principali dinamiche giuslavoristiche ;
- l’attitudine ad esaminare in chiave critica le problematiche del diritto del lavoro;
- il linguaggio tecnico proprio del diritto del lavoro.
Il corso si propone di offrire agli studenti una solida preparazione per la comprensione, l’analisi delle problematiche relative alla costruzione del rapporto tra individuo ed organizzazione ed alle modalità strategiche ed operative di gestione della risorsa umana in aziende ed organizzazioni pubbliche e private.

Prerequisiti

E' indispensabile, ai fini della comprensione dell'esame, la conoscenza dei principali istituti di diritto pubblico e diritto privato.
E’ necessario aver sostenuto e superato l’esame di Organizzazione delle imprese internazionali.

Contenuti

Modulo di Diritto del lavoro
Programma
Parte I –Diritto sindacale
Il contratto collettivo: efficacia, inderogabilità, livelli.
La libertà sindacale e i diritti sindacali. La presenza del sindacato nei luoghi di lavoro. Il sindacato maggiormente rappresentativo.
Il diritto di sciopero. Lo sciopero nei servizi pubblici essenziali.
Parte II – Rapporto di lavoro
Lavoro autonomo e lavoro subordinato.
Le tipologie contrattuali nel lavoro subordinato: contratto a tempo determinato, a tempo parziale, intermittente, accessorio, apprendistato.
Il patto di prova.
L’inquadramento dei lavoratori e la disciplina delle mansioni.
I doveri di diligenza e fedeltà del lavoratore.
Il potere direttivo, di controllo e disciplinare del datore di lavoro.
La retribuzione. Il trattamento di fine rapporto.
La sospensione del rapporto di lavoro. La Cassa integrazione guadagni.
La somministrazione di lavoro e l’appalto.
Il trasferimento d’azienda.
La cessazione del rapporto di lavoro: dimissioni e licenziamento. I licenziamento collettivi.
L’indisponibilità dei diritti dei lavoratori: l’art. 2113 c.c..
Strategia, struttura e risorse umane. Il ciclo del valore delle risorse umane. Motivazioni e competenze. La programmazione del personale. Acquisire le risorse umane. La relazione tra individuo e organizzazione. Temi di organizzazione del lavoro. Valutare e ricompensare le risorse umane. Gestire le differenze. Risorse umane e organizzazioni turistiche. Tecnologia e risorse umane nelle aziende turistiche.

Metodi didattici

Lezione frontale, esercitazioni, studio di casi

Verifica dell'apprendimento

Colloquio orale

Testi

F. Santoni, Lezioni di diritto del lavoro, I, ESI, 2014 (tranne il cap. 1, i paragrafi 11 e 12 del cap. 3, il paragrafo 16 del cap. 6).
F. Santoni, Lezioni di diritto del lavoro, II, ESI, 2015 (tranne cap. 1, par. da 4 a 7 - cap. 3 e 4 - cap. 5, par. da 11 a 14 – cap. 6, par. da 5 a 7 – cap. 8, par. 4 e 5 – cap. 9, par. 6, 12 e 13 – cap. 10, par. 10 – cap. 11, par. 6 – cap. 12, par. da 5 a 11).
Manuale Consigliato per frequentare le lezioni e per sostenere l’esame: Costa G., Gianecchini M. (2013), Risorse umane. Persone, relazioni e valore, McGraw-Hill, Milano. Capitoli I, II, III (pp. 84-94), IV (pp. 105-120), VI (pp. 177-195; pp. 198-216), VIII, X (pp. 347-350; pp. 366-379; pp. 382-386), XII, XIII (pp. 467-497), XV (pp. 557-568).

Altre informazioni

Risultati attesi dell’apprendimento

Conoscenza e capacità di comprensione:
Lo studente dovrà dimostrare di conoscere le dinamiche di funzionamento del rapporto tra individuo e organizzazione, identificando le politiche di gestione delle risorse umane che contribuiscono ad alimentare il ciclo del valore, a comprendere le principali problematiche di gestione della risorsa umana in imprese, organizzazioni e contesti internazionali nei quali la diversità e varietà multiculturale quali risorse per la creare valore e benessere per le comunità.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
Lo studente dovrà dimostrare di saper applicare le conoscenze acquisite nella parte teorica per risolvere problemi di gestione delle risorse umane attraverso l’analisi di casi e le esercitazioni.

Autonomia di giudizio:
Lo studente dovrà acquisire consapevolezza e capacità di elaborare un propria visione rispetto alle problematiche di gestione delle risorse umane proponendo possibili soluzioni ai problemi.

Abilità comunicative:
Lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito proprietà di linguaggio ed un gergo coerente con la materia oggetto di studio.

Capacità di apprendimento:
Lo studente dovrà dimostrare di aver appreso nell’acquisizione delle conoscenze relative alle dinamiche di gestione delle risorse umane, nell’applicazione delle conoscenze ai casi pratici, nella comunicazione.