Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2015/2016
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Corso di Laurea Magistrale in INGEGNERIA CIVILE
Settore disciplinare: 
TECNICA DELLE COSTRUZIONI (ICAR/09)
Crediti: 
12
Anno di corso: 
2
Docenti: 
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
96

Obiettivi

Le finalità del Corso è di trasferire agli allievi gli strumenti e le modalità operative per affrontare la progettazione strutturale di opere civili, anche con riferimento alla resistenza nei confronti di azioni sismiche.

Prerequisiti

Costruzioni Antisismiche

Contenuti

Il c.a. precompresso: concetti, tecnologia, materiali, cadute di tensione, progettazione e verifiche normative (SLE e SLU) a flessione e taglio. Verifica di un elemento (tegolo) in c.a.p.. Le sezioni composte c.a.p./c.a.: analisi per fasi di vita, prescrizioni normative. Progettazione e verifica di una trave in c.a.p.. Dimensionamento e verifica di un travetto di solaio in sezione composta c.a.p./c.a.: flessione SLE e SLU. Dimensionamento e verifica di un travetto di solaio in sezione composta c.a.p./c.a.: taglio e dettagli costruttivi.
Dimensionamento e verifica delle scale in c.a. a soletta rampante.
La torsione nelle sezioni in c.a.: progetto e verifica delle armature trasversali e longitudinali.
Introduzione agli elementi strutturali bidimensionali. Analisi strutturale delle lastre. Analisi strutturale delle piastre. Applicazioni per elementi in c.a.

Il progetto esecutivo delle strutture: elaborati descrittivi e grafici. I disegni di carpenteria dei solai in c.a.. Schemi statici e analisi strutturale. Il disegno strutturale: AutoCAD, formati, stili di linea, quote, riferimenti esterni, spazio modello e spazio carta. La rappresentazione delle carpenterie: fili fissi, pilastri, travi e fori. Individuazione dei tipi di solaio.
Progetto d’anno: dimensionamento preliminare delle strutture. Elementi singolari nei solai latero cementizi: sbalzi, sbalzi d’angolo, fori.
Dimensionamento degli elementi principali di un edificio in c.a..
Gli spettri elastici e di progetto. Concetto di classe di duttilità e di gerarchia delle resistenze. Progettazione strutturale di travi, pilastri, nodi e fondazioni con il criterio della gerarchia delle resistenze. Tipologie di analisi strutturale per edifici intelaiati. Analisi strutturale per carichi verticali e per azioni sismiche: prescrizioni normative. I dettagli di armatura per travi e pilastri e le relative verifiche.
Analisi strutturale di edifici in c.a.: input-analisi-output. Analisi strutturale di edifici in c.a.: condizionamento dell’output, esecutivi “standard”, verifiche agli S.L.E.. Controllo dei risultati del software, progettazione/modifica delle armature, verifica agli SLU. I disegni esecutivi di travi e pilastri. Controllo della gerarchia delle resistenze. Verifiche dei nodi non confinati. Dimensionamento delle fondazioni di edifici in c.a.

Metodi didattici

Verifica dell'apprendimento

Testi

- appunti forniti dal docente sul sito web dedicato all’insegnamento previa registrazione
- Linee guida per la redazione del progetto strutturale, rese disponibili dal docente sullo spazio web dedicato all’insegnamento previa registrazione
- Ramasco, R., Dinamica delle Strutture, CUEN.
- Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Norme Tecniche per le Costruzioni, D.M. 14.01.2008.
- Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Circolare n. 617/2009 applicativa delle Norme Tecniche per le Costruzioni approvate con D.M. 14.01.2008.
- Eurocodice 8, Progettazione delle strutture per la resistenza sismica

Altre informazioni