Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2015/2016
Tipologia di insegnamento: 
A scelta dello studente
Tipo di attività: 
Opzionale
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in INFORMATICA
Settore disciplinare: 
TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIA (ICAR/06)
Crediti: 
6
Anno di corso: 
2
Docenti: 
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

Il corso intende fornire conoscenza dei metodi di stima delle grandezze osservate e derivate ai fini di una qualunque loro applicazione sperimentale. L'attenzione è rivolta particolarmente alle applicazioni nel campo del rilievo e della navigazione.
Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente deve dimostrare di conoscere e saper comprendere le problematiche relative agli aspetti del trattamento dei dati e dell’analisi statistica delle misure, con particolare riferimento a quelle tipiche del settore della Navigazione e del RIlievo.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente deve dimostrare di saper utilizzare i concetti acquisiti e gli strumenti necessari per procedere alla definizione dei valori più probabili delle grandezze determinate in modo diretto o indiretto e di determinarne l’accuratezza.
Autonomia di giudizio: Lo studente deve essere in grado di sapere valutare in maniera autonoma le situazioni diverse da quelle standard presentate dal docente durante il corso e di adottare le migliori metodologie risolutive.
Abilità comunicative: Lo studente deve avere la capacità di presentare un elaborato relativo ad argomenti di trattamento delle osservazioni utilizzando correttamente il linguaggio scientifico.
Capacità di apprendimento: Lo studente deve essere in grado di aggiornarsi continuamente, tramite la consultazione di testi e pubblicazioni (anche in lingua inglese) allo scopo di acquisire la capacità di approfondire gli argomenti del settore del trattamento delle osservazioni.

Prerequisiti

È necessario avere acquisito e assimilato le conoscenze fornite dai corsi di Analisi Matematica 1 e Informatica di Base

Contenuti

- Considerazioni generali sulle misure:
-Misura diretta di una grandezza,
-Misura indiretta di una o più grandezze,
- Misure soggette a condizione,
-Classificazione degli errori.
-Variabile statistica ad una dimensione: Definizione di variabile statistica,
-Rappresentazioni grafiche e sintetiche della variabile statistica,
-Disuguaglianza di Tchebycheff.
Variabile casuale ad una dimensione: Definizione di evento aleatorio,
-Estrazione a caso,
-Legge empirica del caso,
-Variabile casuale,
-Probabilità,
-Variabile casuale funzione di variabile casuale,
-Combinazione di variabili casuali indipendenti,
-Distribuzione di probabilità notevoli.
-Variabile statistica a due o più dimensioni: Evento aleatorio a due o più dimensioni,
- Densità di probabilità marginale e condizionata,
-Momenti delle variabili casuali continue,
-Distribuzione normale a due o più dimensioni,
-Superficie normale ed ellisse standard,
- Funzioni lineari di variabili casuali.
-Misure dirette: Misura diretta di una grandezza come variabile casuale a una dimensione,
-Misura diretta di una grandezza come variabile casuale di tipo gaussiano,
-Principio di massima verosimiglianza,
-Stima della media e della varianza,
-Propagazione della varianza,
-Media ponderata.
- Misure indirette: Misura indiretta di una grandezza funzione di n grandezze misurate direttamente o indirettamente,
-Misura indiretta di r grandezze mediante un sistema di r equazioni ed r grandezze misurate direttamente nel caso lineare e non lineare,
- Misura indiretta di r grandezze mediante un sistema di equazioni sovrabbondanti, -
-Applicazione del principio dei minimi quadrati.
-Deduzione del sistema normale.
-Deduzione della matrice di varianza-covarianza.
-Calcolo o compensazione di reti geodetiche e topografiche: Problema del sistema di riferimento,
-reti libere, reti vincolate, pseudo-vincoli, varie tecniche di eliminazione della deficienza di rango del sistema normale,
-Minimi quadrati sequenziali.
-Metodi robusti di individuazione degli errori grossolani
-Test di Baarda
-RANSAC

Metodi didattici

Lezione Frontale

Verifica dell'apprendimento

L’obiettivo della prova d’esame consiste nel verificare il livello di raggiungimento degli obiettivi formativi precedentemente indicati.
L’esame è orale, con una domanda-soglia iniziale che abilita al proseguimento della verifica, centrata sulla risoluzione di un problema di propagazione della varianza.

Testi

Materiale didattico (videolezioni e dispense in formato pdf ) presente sulla piattaforma e-learning;
TAYLOR J.R.: “Introduzione all’analisi degli errori”, Ed. Zanichelli.
BENCINI P.: “Nozioni sulle applicazioni della Teoria degli errori alla Geodesia operativa”. Collezione dei testi didattici. Istituto Geografico Militare. Firenze 1988.
CINA A.: “Trattamento delle osservazioni topografiche”, Celid, Torino, 2003.

Altre informazioni

Mutuazioni