Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2015/2016
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in SCIENZE DELL'AMMINISTRAZIONE E DELL'ORGANIZZAZIONE
Sede: 
Napoli
Settore disciplinare: 
DIRITTO COMMERCIALE (IUS/04)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Anno di corso: 
3
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

Il corso offre agli studenti la possibilità di analizzare e confrontare gli istituti e la casistica giurisprudenziale del diritto privato dell'economia.
Conoscenza e capacità di comprensione
Il corso intende fornire allo studente la capacità di analizzare e comprendere le regole di funzionamento e la casistica del diritto dell’impresa, con particolare attenzione all’imprenditore, alle società, anche in chiave comparatistica e attraverso l’esame dell’evoluzione avvenuta nel corso degli anni nell’ordinamento interno a seguito delle riforme;

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Il corso, anche attraverso l’analisi di testi normativi e delle sentenze è finalizzato a fornire agli studenti strumenti di analisi e valutazione delle dinamiche giuscommercialistiche, in modo da apprendere le competenze fondamentali relative ai singoli istituti del diritto commerciale e verificare e applicare le nozioni acquisite ai casi concreti presenti nel sistema.

Autonomia di giudizio
Attraverso la studio di approcci teorici diversi, lo studente potrà migliorare la propria capacità di giudizio ed analizzare autonomamente gli istituti propri della materia e i vari modelli organizzativi delle imprese contemplati dall’ordinamento giuridico, al fine di poter così evidenziare in maniera critica gli elementi caratterizzanti e le modalità operative.

Abilità comunicative
Lo studente acquisirà, anche grazie alla discussione in classe, la terminologia specialistica adeguata, diretta a descrivere in maniera efficace le conoscenze apprese e sostenere argomentazioni relative agli istituti analizzati, anche al fine di un approccio professionale nel mondo del lavoro.

Capacità di apprendimento
La capacità di apprendimento sarà stimolata attraverso la discussione in classe, la sottoposizione agli studenti di documenti normativi e l’approfondimento su singoli casi giurisprudenziali, in modo da verificare l’effettiva comprensione degli argomenti trattati. I risultati raggiunti devono consentire agli studenti di avere consapevolezza della materia esaminate al fine di poter intraprendere in maniera autonoma successivi percorsi formativi.

Prerequisiti

Per sostenere l’esame di Diritto commerciale è necessario aver superato l’esame di Diritto privato.

Contenuti

Il corso di diritto commerciale ha ad oggetto l'attività imprenditoriale e l'esercizio dell'impresa, sia ad opera del singolo, sia ad opera di un gruppo organizzato (come, ad esempio,società o consorzi).
In particolare vengono approfondite le dinamiche necessarie alla costituzione, organizzazione, modificazione ed estinzione delle società.

Metodi didattici

Il corso di 48 ore è articolato con lezioni frontali

Verifica dell'apprendimento

Ogni studente deve superare un esame finale che consiste in una prova orale.
L'esame sarà volto a verificare le conoscenze sia degli argomenti contenuti nel programma, sia di quelli trattati nelle lezioni tenute dal docente.
Il voto è calcolato in trentesimi.

Testi

G.F. CAMPOBASSO, Manuale di Diritto Commerciale, a cura di M. Campobasso, Utet, Torino, ultima edizione
oppure

V. BUONOCORE, Manuale di Diritto commerciale, Giappichelli, Torino, ultima edizione

Altre informazioni