Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2015/2016
Tipologia di insegnamento: 
A scelta dello studente
Tipo di attività: 
Opzionale
Corso di afferenza: 
Corso di Corso di Laurea Magistrale in SCIENZE E TECNOLOGIE DELLA NAVIGAZIONE
Settore disciplinare: 
COSTRUZIONI E IMPIANTI NAVALI E MARINI (ING-IND/02)
Crediti: 
6
Anno di corso: 
2
Docenti: 
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

Gli obiettivi formativi del corso sono principalmente legati alla conoscenza del funzionamento dei principali impianti di bordo, con particolare riferimento ai servizi di sentina, incendio e zavorra, nonché delle modalità per il contenimento degli incendi. Vengono, inoltre, trattate problematiche relative al mantenimento della sicurezza della nave in navigazione, con particolare riferimento alla condotta nave e alla stabilità in allagamento. La capacità di interpretare schemi e piani utili per la gestione della nave è un ulteriore obiettivo specifico che viene raggiunto attraverso l’esame di casi concreti e di piani e schemi di navi esistenti.

Conoscenza e capacità di comprensione: Lo studente deve dimostrare di conoscere e saper comprendere le problematiche relative alla sicurezza della nave e della navigazione, con particolare riferimento alla gestione degli impianti di bordo, alle modalità per il contenimento e lo spegnimento degli incendi, alla sicura condotta della nave in navigazione, anche in condizioni di allagamento, e alla capacità di leggere ed interpretare schemi e disegni indispensabili per la gestione della nave.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente deve dimostrare di saper utilizzare i concetti acquisiti e gli strumenti necessari per mantenere e incrementare il livello di sicurezza a bordo delle navi.

Autonomia di giudizio: Lo studente deve essere in grado di sapere valutare in maniera autonoma le principali fonti di pericolo, in funzione del tipo di nave, e deve essere in grado di applicare le dovute azioni correttive, laddove richiesto.

Abilità comunicative: Lo studente deve avere la capacità di interpretare i principali schemi impiantistici di bordo, al fine di garantire una sicura condotta della nave, e di delinearne il funzionamento.

Capacità di apprendimento: Lo studente deve essere in grado di aggiornarsi continuamente, tramite la consultazione di testi, pubblicazioni e normative (prevalentemente in lingua inglese) al fine di acquisire una buona capacità di approfondimento degli argomenti tipici del settore della Sicurezza della Nave e della Navigazione.

Prerequisiti

È consigliabile aver sostenuto gli esami di Architettura e Statica della Nave I e Tecnologia delle Costruzioni ed Allestimento Navale.

Contenuti

-I servizi di sentina, idrico - antincendio e zavorra: generalità e schemi di principio.
-Classificazione e sviluppo degli incedi. Impianti di rivelazione e segnalazione incendi. Agenti estinguenti e loro caratteristiche. Impianto di spegnimento incendio di tipo fisso e mobile.
-Protezione antincendio secondo la SOLAS 2009. Mezzi di estinzione incendi sulle navi passeggeri e da carico. Compartimentazione tagliafuoco e sfuggite.
-Impianti di inertizzazione delle cisterne. Generatori autonomi di gas inerte e principali impieghi a bordo delle navi.
-Lavaggio delle cisterne con greggio di petrolio. Diagrammi di infiammabilità. Metodi di lavaggio delle cisterne. Analizzatori di gas inerte.
-Compartimentazione stagna a bordo delle navi. Porte stagne e impianti oleodinamici di manovra. Schemi elementari di funzionamento delle porte stagne. Manovra da remoto, dal posto e in emergenza.
-Sicurezza della nave in navigazione. COLREG 1972. Marpol 73/78. ISM Code. Regolamento di sicurezza per le navi battenti bandiera italiana.
-Stabilità probabilistica in allagamento. Indici di compartimentazione richiesto e raggiunto. Probabilità di allagamento di un compartimento o di un gruppo di compartimenti. Probabilità di sopravvivenza in seguito all’allagamento.
-Analisi di schemi di navi esistenti. Impianti di sentina, incendio e zavorra. Compartimentazione tagliafuoco. Safety Plan.

Metodi didattici

Lezioni frontali, Discussione di casi studio, Lettura delle normative nazionali ed internazionali di settore

Verifica dell'apprendimento

L’obiettivo della prova d’esame consiste nel verificare il livello di raggiungimento degli obiettivi formativi precedentemente indicati. L’esame consiste di una prova orale durante la quale sono forniti allo studente degli schemi impiantistici da commentare, al fine di valutarne la capacità autonoma di lettura e comprensione.

Testi

Il materiale didattico (dispense in formato pdf) è fornito durante il corso dal docente.

Altre informazioni

Non applicabile

Mutuazioni