Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2015/2016
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE
Settore disciplinare: 
TECNICA DELLE COSTRUZIONI (ICAR/09)
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Anno di corso: 
3
Docenti: 
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' frontale: 
72

Obiettivi

Il corso è finalizzato a fornire agli studenti gli strumenti necessari per la progettazione e la verifica di elementi semplici in cemento armato (c.a.) illustrando le proprietà dei materiali da costruzione, le metodologie di risoluzione di schemi statici, e valutando azioni e resistenze nell’ambito del metodo semi-probabilistico degli Stati Limite. Le lezioni sono inoltre finalizzate a far acquisire agli studenti la capacità di svolgere in maniera autonoma applicazioni numeriche sui diversi argomenti trattati.

Risultati di apprendimento
Conoscenza e capacità di comprensione:
- conoscenze sulla modellazione dei materiali strutturali (acciaio e calcestruzzo)
- capacità di risoluzione dei principali schemi di travi isostatiche ed iperstatiche e di telai a nodi fissi e spostabili
- conoscenza dei criteri di dimensionamento di elementi in c.a. in condizioni ultime e di esercizio

Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
- capacità di comparare il comportamento di elementi strutturali costituiti da materiali diversi
- capacità di utilizzare semplici software di calcolo (ad esempio fogli elettronici) per svolgere verifiche di resistenza di sezioni in c.a.

Autonomia di giudizio:
- individuare e comparare diverse metodologie di risoluzione di un problema
- capacità di identificare possibili e potenziali connessioni tra i vari aspetti di un argomento e/o di un problema.
- consapevolezza del ruolo dell’ingegnere civile nella società e dell’importanza di un codice etico professionale.

Abilità comunicative:
- collaborare all’interno di un gruppo di lavoro, definendo obiettivi, attività, strumenti
- presentare e articolare in forma scritta e orale un elaborato individuale e di gruppo.

Capacità di apprendimento:
- riflettere sulle conoscenze e capacità del proprio percorso formativo
- individuare possibilità di sviluppo ulteriore di conoscenze, abilità e competenze.

Prerequisiti

Sono necessarie le conoscenze e le competenze acquisite negli insegnamenti precedenti di:
- Meccanica dei solidi
- Scienza delle Costruzioni.
In particolare le conoscenze minime richieste sono inerenti a:
Geometria delle masse, Tensioni e deformazioni nei mezzi continui; Teoria della trave; Risoluzione di strutture isostatiche di travi iperstatiche con metodo delle forze; Determinazione analitica dei valori delle caratteristiche della sollecitazione interna sui tipi più comuni di travi isostatiche e travi continue; Formule di Navier e Jourawski; Criteri di resistenza.

Contenuti

Richiami di Scienza delle Costruzioni (10 ore, 2 di teoria + 8 esercitazioni)
Teoria della trave, risoluzioni di travi isostatiche con calcolo delle reazioni vincolari e delle sollecitazioni, risoluzione di travi iperstatiche con metodo delle forze.

Risoluzione di strutture iperstatiche (12 ore, 3 teoria + 9 esercitazione)
Risoluzione di travi e telai iperstatici con metodo degli spostamenti.

Principi di sicurezza strutturale (8 ore, teoria)
L’approccio agli stati limite, gli Stati Limite Ultimi (SLU), gli Stati Limite di Servizio (SLS), valutazione delle resistenze dei materiali, valutazioni delle azioni secondo la normativa Italiana (NTC 2008), azioni da vento, azioni da neve.

Verifica e progetto di elementi in cemento armato (34 ore, 24 teoria + 10 esercitazione)
Proprietà del calcestruzzo armato (resistenza a trazione e a compressione del calcestruzzo, legami costitutivi di calcestruzzo ed acciaio, aderenza acciaio-calcestruzzo) (4 ore)
Verifica e progetto allo SLU di sezioni in c.a. per flessione semplice e composta (10 ore)
Verifiche di elementi in c.a. per SLS (verifiche tensionali, verifiche di fessurazione, verifiche di deformabilità) (8 ore)
Verifica e progetto allo SLU di sezioni in c.a. per taglio (8 ore)
Verifica e progetto di armature a torsione allo SLU per elementi in c.a. (4 ore)

Dimensionamento di un solaio latero-cementizio (8 ore, 2 di teoria + 6 di esercitazione)
Tipologie di solai, metodologia di risoluzione, analisi dei carichi, dimensionamento delle armature, verifiche a flessione e taglio, carpenteria.

Metodologia di insegnamento
Lezioni in aula alla lavagna supportate in alcuni casi da presentazioni in power point. Esercitazioni numeriche in aula con interazione con gli studenti. Esercitazioni da svolgere a casa (progetto di un solaio latero-cementizio, costruzione di un dominio di resistenza a pressoflessione per sezione in c.a.) in gruppi di due studenti per verificare il raggiungimento degli obiettivi di apprendimento di conoscenze e di abilità.
Il materiale presentato a lezione viene reso disponibile sul sito web del docente.

Metodi didattici

Lezioni in aula alla lavagna supportate in alcuni casi da presentazioni in power point. Esercitazioni numeriche in aula con interazione con gli studenti. Esercitazioni da svolgere a casa (progetto di un solaio latero-cementizio, costruzione di un dominio di resistenza a pressoflessione per sezione in c.a.) in gruppi di due studenti per verificare il raggiungimento degli obiettivi di apprendimento di conoscenze e di abilità.
Il materiale presentato a lezione viene reso disponibile sul sito web del docente.

Verifica dell'apprendimento

E’ prevista una prova scritta finale che consiste nello svolgimento di esercizi numerici inerenti gli argomenti trattati durante il corso. Gli esercizi assegnati nella prova scritta sono analoghi a quelli svolti durante le esercitazioni in aula. E’ prevista inoltre la redazione di due elaborati progettuali da svolgersi in gruppi di massimo 2 studenti ed inerenti:
1) il dimensionamento di un solaio latero-cementizio,
2) la costruzione del dominio di resistenza a presso-flessione di una sezione in c.a..
Il superamento della prova scritta permette l’accesso alla prova orale che verterà sulla discussione della prova scritta, degli elaborati progettuali e degli aspetti teorici e di calcolo trattati durante il corso di insegnamento. Lo studente deve dimostrare la piena padronanza degli strumenti utilizzati per svolgere le esercitazioni e gli elaborati progettuali e di saper giustificare le soluzioni adottate. Deve inoltre dimostrare di aver compreso gli aspetti formali, teorici e pratici contenuti nelle procedure progettuali insegnate.

Testi

- Appunti delle lezioni forniti dal docente sul sito del dipartimento previa registrazione al corso
- Normative tecniche: NTC 2008 e Circolare 617, Eurocodice 2
- Cosenza E., Manfredi G., Pecce M., Strutture in cemento armato. Basi della progettazione, Hoepli, Edizione 2015

Altre informazioni