Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2014/2015
Partizione: 
Matricole pari
Insegnamento: 
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in ECONOMIA AZIENDALE
Settore disciplinare: 
STATISTICA ECONOMICA (SECS-S/03)
Crediti: 
9
Anno di corso: 
2
Docenti: 
Ciclo: 
Primo Semestre

Obiettivi

Il corso intende presentare agli studenti le elevate potenzialità offerte dalla metodologia statistica per utili ed efficaci applicazioni in ambito economico-aziendale. Conoscere e sapere applicare gli opportuni strumenti statistici mette in grado lo studente di sviluppare la capacità di sintetizzare e generalizzare i dati raccolti nell’ambito della gestione aziendale. In dettaglio, gli obiettivi di apprendimento del corso possono essere così descritti:
Conoscenza e capacità di comprensione: lo studente deve dimostrare di conoscere e comprendere gli strumenti quantitativi per le scelte strategiche e, nello specifico, la statistica di base e i modelli di previsione.
Capacità applicative: lo studente deve essere in grado di applicare gli strumenti statistici alle scelte strategiche e alla valutazione della gestione aziendale. Inoltre, deve avere la capacità di analizzare e interpretare correttamente i dati.
Autonomia di giudizio: il corso si propone di stimolare il ragionamento statistico per la lettura e l’interpretazione delle informazioni, con particolare riferimento a quelle inerenti le strutture e le dinamiche di azienda.
Capacità di apprendere: al termine del corso, lo studente deve dimostrare una buona capacità di apprendimento della statistica a supporto delle decisioni aziendali nelle diverse aree funzionali.

Prerequisiti

Il corso è indirizzato agli studenti del corso di Laurea di I livello in Economia Aziendale e richiede di aver superato l’esame di Metodi di matematica applicata.

Contenuti

Il corso tratta i seguenti argomenti: La rilevazione dei fenomeni statistici. Distribuzione di frequenza e rappresentazione grafica. Indicatori di sintesi: media e variabilità. Rapporti statistici e numeri indici. Relazioni tra variabili: indipendenza e correlazione. Elementi di teoria della probabilità. Variabili casuali. Campionamento e distribuzioni campionarie. Stima puntuale e per intervallo. Teoria dei test statistici. Inferenza su medie e proporzioni. Analisi della varianza ad un fattore. Il modello di regressione lineare semplice. Inferenza nel modello di regressione. Estensioni del modello di regressione lineare.
Il programma dell’insegnamento può essere suddiviso in più blocchi di lezioni, che possono essere così schematizzati:
I blocco (circa 24 ore): Statistica descrittiva univariata e bivariata
II blocco (circa 12 ore): Elementi di calcolo delle probabilità. Distribuzioni di probabilità
III blocco (circa 24 ore): Campionamento e statistica inferenziale
IV blocco (circa 12 ore): Modello di regressione lineare

Metodi didattici

lezioni frontali ed esercitazioni

Verifica dell'apprendimento

Esame scritto. La prova finale della durata di un’ora comprende 3 esercizi e una serie di quiz a risposta dicotomica (vero/falso). È consentito l’utilizzo della calcolatrice e la consultazione delle tavole delle principali distribuzioni di probabilità e di un formulario ad hoc, scaricabile dal portale eLearning del corso (http://e-economiaegiurisprudenza.uniparthenope.it/moodle/). Attraverso gli esercizi viene valutata la capacità di applicare la metodologia statistica e la capacità di analisi dei dati. I quiz a risposta multipla hanno l’obiettivo di valutare la comprensione degli argomenti di base. Il colloquio orale è obbligatorio se la prova scritta è stata superata con un risultato superiore a 27/30.

Testi

Borra S., Di Ciaccio A. (2014), Statistica. Metodologie per le scienze economiche e sociali. Terza edizione, McGraw Hill.
Ulteriore materiale è messo a disposizione dal docente sul portale eLearning del corso (http://e-economiaegiurisprudenza.uniparthenope.it/moodle/).

Altre informazioni