Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico: 
2015/2016
Tipologia di insegnamento: 
Base
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Corso di afferenza: 
Corso di Laurea triennale (DM 270) in SCIENZE DELL'AMMINISTRAZIONE E DELL'ORGANIZZAZIONE
Settore disciplinare: 
SOCIOLOGIA GENERALE (SPS/07)
Crediti: 
6
Anno di corso: 
2
Ore di attivita' frontale: 
48

Obiettivi

L’insegnamento intende fornire allo studente gli strumenti per comprendere i fenomeni sociali nelle loro diverse componenti strutturali e relazionali, con particolare riferimento ai processi economici e del lavoro. Sono così valorizzate le competenze cognitive e relazionali utili all’analisi critica di processi sociali complessi, per lo studio dei quali sono presentate e testate le maggiori tecniche di ricerca sociale applicata. Inoltre, l’attitudine critica è stimolata dalla riflessione sui testi di autori classici e contemporanei del pensiero sociologico. Infine, lo studente è guidato alla pratica delle presentazioni in pubblico degli argomenti trattati, affinché acquisisca capacità comunicative nella costruzione e nell’esposizione di temi complessi legati alla contemporaneità.

Prerequisiti

È importante che lo studente possegga una conoscenza di base (scuola secondaria) di storia, filosofia e matematica.

Contenuti

Le linee fondamentali della storia del pensiero sociologico, dalle origini agli autori contemporanei (3 crediti, 24 ore).
I temi chiave che descrivono il mutamento sociale oggi, con un focus specifico su cibo e musica quali ambiti privilegiati di costruzione della realtà sociale (3 crediti, 24 ore).
La metodologia delle scienze sociali, con riferimento all`approccio quantitativo (questionario) e qualitativo, nonché alle tecniche di ricerca utilizzate nella prospettiva della sociologia dell`immaginario (3 crediti, 24 ore).
Le questioni relative al lavoro nella società moderna e contemporanea (cittadinanza ed esclusione, individuo e comunità) e i temi fondamentali della sociologia economica e dell’organizzazione, con un focus specifico sui mutamenti sociali rispetto alle tutele lavoristiche (3 crediti, 24 ore).

Metodi didattici

L’insegnamento intende guidare lo studente nello studio del pensiero degli autori classici e contemporanei del pensiero sociologico, al fine di comprendere le componenti strutturali e relazionali di fenomeni sociali complessi, con particolare riferimento ai processi economici e del lavoro.
Lo studente è stimolato nello studio e nell’applicazione delle maggiori tecniche di ricerca sociale empirica quantitativa e qualitativa, in particolare il questionario e l’intervista.
Attraverso lo studio di autori classici e contemporanei e la riflessione critica sui testi, lo studente acquisisce gli strumenti di comprensione e analisi delle componenti razionali e non razionali dei fenomeni sociali.
Lo studente è guidato nella costruzione e nell’esposizione di presentazioni in pubblico, con particolare riferimento all’integrazione di testo e immagini per un’esposizione efficace. Particolare attenzione è data alle componenti non verbali della comunicazione, paraverbali, prossemiche, cinesiche, ecc.
La capacità di apprendimento dello studente è costantemente stimolata attraverso la visione di filmati, l’esplorazione di risorse web, l’utilizzo di presentazioni power point e la lettura di gruppo di documenti, articoli di giornale e testi a elevata complessità.

Verifica dell'apprendimento

La verifica dell’apprendimento è svolta attraverso una prova orale, che si articola in due colloqui rispettivamente con ognuno dei docenti titolari del corso. Obiettivo della prova è la verifica delle conoscenze acquisite e della capacità di applicazione delle conoscenze stesse, nonché delle capacità di presentazione in pubblico. La durata della prova è variabile in base ai temi trattati nel colloquio e la misurazione conclusiva della prova avviene in base a un confronto tra i due docenti titolari dell’insegnamento. La valutazione è espressa in trentesimi.

Testi

I testi di riferimento del corso sono quattro:

1) Un testo a scelta tra:
- F. Crespi, Il pensiero sociologico, Il Mulino, Bologna, 2011;
- C. Trigilia, Sociologia economica. I. Profilo storico, Il Mulino, Bologna, 2011.

2) Un testo a scelta tra:
- D. Croteau, W. Hoynes, Sociologia generale. Temi, concetti, strumenti, Mc Graw Hill, Milano, 2015;
- A. Millefiorini (a cura di), Lineamenti di sociologia generale, Maggioli editore, 2017.

3) Un testo a scelta tra:
- M. Pascali, Decolorazione del lavoro nero nel processo di decostruzione del diritto penale del lavoro, Editoriale Scientifica, Napoli, 2008;
- M. Pascali, Malamusica. Neomelodia e legalità, Liguori, Napoli, 2014.

4) Un testo a scelta tra:
- V. Grassi, Mitodologie. Analisi qualitativa e sociologia dell'immaginario, Liguori, Napoli, 2012;
- V. Grassi, D. Viviani, Il cibo immaginato tra produzione e consumo. Prospettive socio-antropologiche a confronto, Franco Angeli, Milano, 2016.

Altre informazioni