Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Anno Accademico: 
2020/2021
Tipo di corso: 
Corso di Laurea Magistrale
Denominazione in lingua inglese: 
PUBLIC MANAGEMENT
Classe di laurea: 
LM-63 - Classe delle lauree magistrali in Scienze delle pubbliche amministrazioni
Durata in anni: 
2
Crediti: 
120
Sede: 
Napoli
Sito web: 

http://www.digiu.uniparthenope.it

Il cds in breve

Piano di studi

Obiettivi formativi

Competenze attese

Sbocchi occupazionali

Requisiti di ammissione

Modalità di ammissione

1. Il Corso di Laurea magistrale è ad accesso non programmato.

Possono essere ammessi al corso di laurea magistrale in Management Pubblico coloro che hanno conseguitola Laurea in una delle seguenti classi ex DM 270/2004:
L-12 Lauree in Mediazione linguistica
L-14 Lauree in Scienze dei Servizi Giuridici
L-15 Lauree in Scienze del Turismo
L-16 Lauree in Scienze dell'Amministrazione e dell'Organizzazione
L-18 Lauree in Scienze dell'Economia e della Gestione Aziendale
L-19 Lauree in Scienze dell'Educazione e della Formazione
L-20 Lauree in Scienze della Comunicazione
L-33 Lauree in Scienze Economiche
L-36 Lauree in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali
L-37 Lauree in Scienze Sociali per la Cooperazione, lo Sviluppo e la Pace
L-39 Lauree in Servizio Sociale
L-40 Lauree in Sociologia
L-41 Lauree in Statistica
LMG/01 Lauree Magistrali in Giurisprudenza

Sono altresì ammessi al corso di laurea magistrale in Management Pubblico coloro che abbiano conseguito la Laurea in una delle corrispondenti classi ex DM 509/1999, ai sensi del DI 9 luglio 2009, oppure il corrispondente diploma di Laureadi durata almeno triennaledell'ordinamento previgente al DM 509/99.
Per coloro che sono in possesso di titolo di studio straniero, la Commissione, di cui al successivo comma 4, procede alla verifica e valutazione del possesso delle conoscenze e delle competenze sulla base della carriera pregressa o all'esito di un colloquio.

2. I laureati che non siano in possesso dei requisiti di cui al comma 1, possono essere ammessi al corso di laurea magistrale in Management Pubblico purché abbiano conseguito complessivamente almeno 48 cfu nei seguenti settori disciplinari:
- Area 01: INF/01; da MAT/01 a MAT/09;
- Area 07: AGR/01;
- Area 08: ICAR/03; ICAR/06;
- Area 09: ING-IND/11; ING-IND/35; ING-INF/05;
- Area 10: da L-LIN/03 a L-LIN/18; L-OR/12; L-OR/19; L-OR/21; L-OR/22;
- Area 11: M-STO/02; M-STO/04; M-GGR/01; M-GGR/02; da M-PED/01 a M-PED/04; M-PSI/01; da M-PSI/04 a M-PSI/08;
- Area 12: da IUS/01 a IUS/21;
- Area 13: da SECS-P/01 a SECS-P/13 e da SECS-S/01 a SECS-S/06;
- Area 14: da SPS/01 a SPS/14.

3. È richiesta la conoscenza della lingua inglese di almeno 6 CFU o attestazione di livello B1, accertata secondo una delle seguenti modalità:
- una certificazione Cambridge PET o equivalente;
- una certificazione di livello B1 rilasciato dal CASL della Università Parthenope
(http://www.internazionalelingue.uniparthenope.it/index.php?option=com_content&view=article&id=34&Itemid=69) oppure da altro Centro Linguistico Universitario;
- aver acquisito almeno 6 cfu, anche in attività laboratoriali, in SSD L-LIN/12;
- aver svolto un periodo di studi all'estero (Erasmus, Overseas o equivalente) in un'Università anglofona;
- aver svolto un periodo di stage non inferiore a 3 mesi in un Paese anglofono;
- aver conseguito il titolo di laurea presso un'Università anglofona;
- avere conseguito il titolo di studio impartito interamente in lingua inglese;
- essere madrelingua inglese, vale a dire essere cittadino italiano o straniero che, per derivazione familiare o vissuto linguistico, abbia la capacità di esprimersi con naturalezza nella lingua inglese.

In mancanza di idonea certificazione/autocertificazione di conoscenza della lingua inglese almeno pari a livello B1, gli studenti in possesso degli altri requisiti curriculari ai fini dell'iscrizione dovranno preventivamente superare un test presso il CASL dell'Università Parthenope.
I requisiti di conoscenza della lingua straniera vengono riconosciuti anche per lingua straniera diversa, se in possesso di attestazioni e certificazioni analoghe a quelle specificate per la lingua inglese.

4. L'ammissione alla Laurea Magistrale prevede la valutazione individuale delle conoscenze richieste in ingresso e dei requisiti curriculari. Una Commissione, nominata dal Direttore di Dipartimento di Giurisprudenza su proposta del Coordinatore del CdS, si occuperà di valutare periodicamente il curriculum dei candidati, verificando il possesso dei requisiti individuati dal bando.

5. I laureati che intendono iscriversi al CdS possono chiedere alla Commissione di cui al comma precedente il riconoscimento e la convalida degli esami sostenuti nella loro carriera. A tal fine devono presentare idonea documentazione. La Commissione procederà nella valutazione dei titoli ed esami dei singoli studenti. La Commissione prenderà in esame documentazioni delle carriere precedenti che devono includere, per ogni esame sostenuto, il settore scientifico disciplinare (SSD), il numero di crediti (CFU), laddove esistente, e la valutazione conseguita. Gli studenti possono fare richiesta di riconoscimento dei crediti conseguiti nei seguenti percorsi formativi: a) laurea specialistica; b) laurea magistrale; c) laurea dell'ordinamento precedente al D.M. 509/1999; d) master universitari. Il numero massimo di crediti riconoscibili è 60 cfu. Qualora siano riconosciuti 40 o più crediti, lo studente verrà ammesso al II° anno del CdS.

6. Gli studenti lavoratori, svolgendo compiti coerenti con i contenuti degli insegnamenti del CdS, possono richiedere alla Commissione di cui al comma 4 del presente articolo che la loro attività sia riconosciuta ai fini del tirocinio previsto nell'offerta formativa.

7. Coloro che sono in possesso dei requisiti curriculari possono accedere al corso secondo le seguenti modalità, pubblicizzate nel bando, nel Manifesto degli Studi e sul sito web della Scuola:
a) laureati che rispettano i requisiti curriculari e hanno un voto di laurea superiore a 90/110 possono procedere con l'immatricolazione;
b) per i laureati che rispettano i requisiti curriculari, ma hanno un voto di laurea inferiore o uguale a 90/110, la Commissione provvederà a valutare l'adeguatezza della loro preparazione attraverso un colloquio. La Commissione, ove ne rilevi la necessità, può assegnare allo studente un tutor che lo guidi durante il primo anno del corso con azioni individuali mirate al suo proficuo inserimento nel percorso formativo. Il tutor potrà essere assegnato anche ai candidati che hanno una media superiore a 90/110 nel caso in cui il loro curriculum evidenzi situazioni peculiari che potrebbero potenzialmente rallentare il percorso formativo dello studente.

8. Coloro che non sono, integralmente o parzialmente, in possesso dei requisiti curriculari, possono accedere al CdS in Management Pubblico a condizione che sostengano preventivamente gli esami singoli indicati dalla Commissione di cui al comma 4. Ai fini della valutazione dei requisiti curricolari, risultano oggetto di valutazione da parte della Commissione anche conoscenze e abilità professionali, coerenti con i contenuti degli insegnamenti del CdS, certificate individualmente ai sensi della normativa vigente (crediti formativi professionali - cfp).

Orientamento

Prova finale

Tirocini

Mobilità internazionale

Referenti del corso