Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

29/07/2019

Il Dipartimento di Studi Aziendali e Quantitativi e l’Università Parthenope guardano al futuro nell’ambito di un progetto di collaborazione che ha visto la realizzazione di un opera firmata dall’artista partenopeo Jorit Agoch, lo street artist che ha raccontato l’umanità sui muri di tutto il mondo.

La scelta è ricaduta su Jorit, in quanto espressione del territorio, di un’arte che travalica le gerarchie sociali, unisce ed invita alla riflessione.
Il ritratto sulla parete del Dipartimento è quello dell’imprenditore Adriano Olivetti, colui il quale ha saputo dare uno dei più grandi contributi al sistema economico italiano, promotore di un’impresa al tempo stesso solidale, leader mondiale, sulla frontiera dell’innovazione tecnologica, ma sempre radicata nella sua comunità.
Il legame di Olivetti con la Campania è molto forte. Proprio a Pozzuoli, nel 1953 decise di aprire una fabbrica per offrire posti di lavoro nell’Italia Meridionale, con salari sopra le medie e assistenza alle famiglie degli operai. E’ stato il primo che ha pensato di utilizzare, nello sviluppo dell’innovazione, sia l’Università sia artisti e designer.