Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI (SSPL)

 

A partire dall’anno accademico 2013/14, è istituita presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope” la Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali (SSPL), ai sensi dell’art. 16 c. 2 del D. lgs. N. 398/97 e successive modificazioni e integrazioni.

 OBIETTIVI e DURATA

La SSPL si propone di dotare gli iscritti delle competenze necessarie per affrontare l’esame di abilitazione all’esercizio della professione di avvocato, il concorso per magistrato ordinario e quello per notaio, anche con riferimento alla crescente integrazione internazionale della legislazione e dei sistemi giuridici e alle più moderne tecniche di ricerca delle fonti.

Nello specifico il diploma rilasciato dalla SSPL è titolo di ammissione per il concorso in magistratura (l. 30.07.2007, n. 111) ed è valutato ai fini del compimento del periodo di pratica per l’accesso alle professioni di avvocato e notaio per il periodo di un anno (d.m. n. 475/2001); consente l’accesso alla qualifica di dirigente nelle amministrazioni statali ai dipendenti di ruolo con tre anni, e non cinque, di servizio (d.lgs. 165/2001).

La durata del corso presso la SSPL è biennale e prevede il primo anno comune, il secondo distinto negli indirizzi, a scelta degli specializzandi: giudiziario-forense per gli aspiranti magistrati e avvocati, notarile per gli aspiranti notai.

PIANO DEGLI STUDI

Il piano degli studi è definito dal Consiglio Direttivo della Scuola, che cura il programma dei singoli corsi e delle attività pratiche previste.

Il piano di lavoro programmato per gli ammessi è finalizzato al raggiungimento dell'obiettivo formativo da conseguire per tutti i partecipanti mediante attività didattiche e pratiche afferenti alle seguenti aree e ai connessi settori scientifico-disciplinari:

 

Area A: primo anno

Approfondimenti teorici e giurisprudenziali e attività pratiche in materia di diritto civile, diritto processuale civile, diritto penale, diritto processuale penale, diritto amministrativo, diritto processuale amministrativo, diritto commerciale, diritto del lavoro e della previdenza sociale, fondamenti e storia del diritto europeo, diritto dell'Unione europea, diritto internazionale, bilancio e principi contabili e informatica giuridica.

 

Area B: secondo anno

Indirizzo giudiziario forense

Approfondimenti disciplinari e attività pratiche nelle materie oggetto delle prove concorsuali per uditore giudiziario e dell'esame di accesso all'avvocatura secondo la normativa vigente, tenuto conto del percorso formativo e del livello di preparazione degli studenti, nelle altre materie di cui all'area "A", nel campo della deontologia giudiziaria e forense, dell'ordinamento giudiziario e forense, della tecnica della comunicazione e dell'argomentazione.

 

Area C: secondo anno

Indirizzo notarile

Approfondimenti teorici e giurisprudenziali e attività pratiche in materia di diritto delle persone, del diritto di famiglia, del diritto delle successioni, del diritto della proprietà e dei diritti reali, del diritto della pubblicità immobiliare, del diritto delle obbligazioni e dei contratti, del diritto dei titoli di credito, del diritto delle imprese e delle società, della volontaria giurisdizione, del diritto urbanistico e dell'edilizia residenziale pubblica, del diritto tributario, della legislazione e deontologia notarile.

L’indirizzo notarile è svolto in convenzione con la Scuola di Notariato della Campania – Fondazione Emanuele Casale.

 

Ultimo aggiornamento: 12/09/2019 - 15:56