Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Descrizione e obiettivi del corso


Il dottorato è caratterizzato da una marcata interdisciplinarietà e trova la sua giustificazione scientifica nella convergenza di tre fenomeni:l'ormai prevalente sviluppo
economico della prestazione di servizi rispetto alla prestazione di cose e la conseguente terziarizzazione dell'economia;la privatizzazione dei servizi pubblici e
l'affidamento all'imprenditore privato e al regolamento contrattuale, di tutti i più importanti servizi duraturi, necessari per la qualità della vita della persona umana; la
tendenza alla automazione dei servizi, attraverso le nuove tecnologie specialmente dell'informatica e della telematica (new and soft services contracts). Il terziario, in
continua evoluzione, è un settore dell'economia, che comprende quelle attività che non producono beni ma servizi e cioè il complesso delle attività economiche dirette
alla commercializzazione dei prodotti, alla gestione delle imprese o alla produzione di utilità in grado di soddisfare bisogni economici. E ciò avviene perché i profondi
mutamenti in atto della società moderna trovano corrispondenza nell'affermarsi di modi di produzione e di prestazioni dei servizi sempre meno caratterizzati da attività
di trasformazione tradizionale e meramente manuali.
Questa crescente incorporazione dei servizi nella produzione fa emergere innumerevoli questioni giuridiche per le quali la normativa tradizionale non offre una
risposta adeguata. Questioni nelle quali si intrecciano problematiche collegate ai diversi settori delle scienze giuridiche.

 

Sbocchi occupazionali e professionali previsti


Il Dottorato si propone di formare dottori di ricerca altamente qualificati nell'analisi e nella concreta applicazione professionale degli
strumenti giuridici di regolazione dei servizi nei settori economici tradizionali e in quelli emergenti. Ne deriva che gli sbocchi
professionali sono orientati sia verso il mondo accademico e i centri di ricerca pubblici e privati, nazionali e internazionali, avendo il
dottorando acquisito le conoscenze e le competenze necessarie per svolgere attività di ricerca di qualità idonee a trovare
esternalizzazione in pubblicazioni in riviste di elevato profilo, sia verso le imprese private e l'attività professionale, nelle quali il
dottorando potrà apportare competenze giuridiche specifiche e innovative. Rilevante è anche lo sbocco verso le autorità indipendenti,
nazionali ed europee, nelle quali sono sempre più richieste figure professionali in grado di coniugare attività di ricerca e
individuazione di soluzioni operative, e verso la pubblica amministrazione, anche in ragione del processo di e-government che la
caratterizza.

Ultimo aggiornamento: 01/08/2017 - 17:34