Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

Descrizione e obiettivi del corso


Il dottorato offrirà una formazione post-laurea di terzo livello innovativa e di elevata qualificazione nei campi sopraindicati e rappresenta una forte interazione tra le
istituzioni di ricerca locali, nazionali ed internazionali.
In particolare, scopo del Dottorato in Scienze delle Attività Motorie e Sportive è formare ricercatori con specifiche ed elevate competenza nel campo delle Scienze
Motorie applicate al raggiungimento e mantenimento di un ottimale stato di salute in tutte le fasce di età. In tale contesto, obiettivo prioritario del percorso formativo è
quello di offrire a giovani laureati una impostazione metodologica transdisciplinare volta ad approfondire le tematiche dell'esercizio-terapia come strumento
fondamentale nel raggiungimento e mantenimento dello stato di salute ottimale, sia connesso con la performance sportiva, sia quale strumento nel campo della
prevenzione di malattie ampiamente diffuse quali l'ictus cerebrale, l'infarto del miocardio, l'ipertensione, il diabete, l'obesità allo scopo di favorire l'invecchiamento di
successo, anche tramite programmi integrati di esercizio terapia e corretta alimentazione.Inoltre, i dottorandi avranno la possibilità di approfondire le ricerche legate al
movimento umano mediante l'utilizzo di moderne apparecchiature di motion capture e di fitness (muscolare e cardiorespiratoria) e di valutare gli effetti
dell'esercizio-terapia su marcatori clinico-molecolari correlati alla salute.

 

Sbocchi occupazionali e professionali previsti


Gli sbocchi occupazionali devono essere considerati in quello che oggi rappresenta il contesto transdisciplinare delle Scienze
Motorie, non più inteso solamente come Educazione Fisica ma come insieme di saperi in grado di affrontare problemi che vanno
dalla fisiopatologia del movimento, all'attività fisica e sportiva per il mantenimento del benessere per la prevenzione di numerose
malattie inclusi gli aspetti legali legati ad alcuni contesti.
Inoltre i dottori di ricerca avranno la possibilità di inserirsi nel mondo del lavoro, ivi incluso quello della ricerca scientifica e di
entrare a far parte di team polispecialistici finalizzati alla prevenzione e/o controllo di malattie ad alto impatto sociale quali
l'ipertensione, il diabete, l'obesità, le malattie cerebro e cardiovascolari, i tumori grazie all'acquisizione delle conoscenze e
competenze e degli strumenti necessari per il raggiungimento e mantenimento di un buono stato di salute e l'invecchiamento di
successo.
 

Ultimo aggiornamento: 18/06/2019 - 09:28