Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

07
Agosto
2019

Un viaggio alla scoperta di Ingegneria!!

Mercoledì, Agosto 7, 2019

I nostri studenti ci portano alla scoperta del Dipartimento di Ingegneria della Parthenope al Centro Direzionale.

Tanti i percorsi possibili da seguire, tante le opportunità per chi si avvicina a noi; da quest'anno anche borse di studio per gli studenti meritevoli.

29
Luglio
2019
29
Luglio
2019

Jorit realizza il ritratto di Olivetti al DISAQ

Lunedì, Luglio 29, 2019

Il Dipartimento di Studi Aziendali e Quantitativi e l’Università Parthenope guardano al futuro nell’ambito di un progetto di collaborazione che ha visto la realizzazione di un opera firmata dall’artista partenopeo Jorit Agoch, lo street artist che ha raccontato l’umanità sui muri di tutto il mondo.

La scelta è ricaduta su Jorit, in quanto espressione del territorio, di un’arte che travalica le gerarchie sociali, unisce ed invita alla riflessione.
Il ritratto sulla parete del Dipartimento è quello dell’imprenditore Adriano Olivetti, colui il quale ha saputo dare uno dei più grandi contributi al sistema economico italiano, promotore di un’impresa al tempo stesso solidale, leader mondiale, sulla frontiera dell’innovazione tecnologica, ma sempre radicata nella sua comunità.
Il legame di Olivetti con la Campania è molto forte. Proprio a Pozzuoli, nel 1953 decise di aprire una fabbrica per offrire posti di lavoro nell’Italia Meridionale, con salari sopra le medie e assistenza alle famiglie degli operai. E’ stato il primo che ha pensato di utilizzare, nello sviluppo dell’innovazione, sia l’Università sia artisti e designer.

29
Luglio
2019

Zagabria, i nostri atleti alla prova del 'Combat Championship'

Lunedì, Luglio 29, 2019

Sono arrivati a Zagabria i sei studenti/atleti del Dipartimento di Scienze Motorie e del Benessere dell’Università Parthenope selezionati per partecipare alla competizione internazionale universitaria ‘Combat Championship’ per la disciplina del karate e rappresenteranno l’Università Parthenope e la Campania all’evento sportivo.

La capitale della Croazia opsita fino al 4 agosto la prima edizione della EUSA Combat Championships - European Universities Championships in karate, kickboxing, judo e taekwondo. I ragazzi, che hanno già partecipato alla cerimonia di apertura, sono fieri e entusiasti di rappresentare l'Università Parthenope alla competizione internazionale.Questa è la prima edizione storica in cui quattro campionati europei si svolgono come un unico evento a livello sportivo universitario, sarà uno dei più grandi eventi promossi per il 2019 dall’ ‘European University Sports Association’. Sono giunti 1300 partecipanti da 400 università europee e 35 nazioni.
Tutti ventenni i giovani atleti della Parthenope: Fabrizio Crisci, Francesco D’Abrunzo, Nazaro Damiano Di Fraia, Francesca Mangiacapra, Biagio Nettore, Raffaele Veneruso.
L’appuntamento, di indubbio valore sportivo, rientra nelle attività promosse dall’Ateneo per consolidare i rapporti internazionali con le altre Università che si occupano di formazione sportiva.
 

25
Luglio
2019

Augurissimi al dott. Anthony La Marca, orgoglio del nostro Ateneo

Giovedì, Luglio 25, 2019

Anthony La Marca, 23 anni, affetto da encefalopatia e senza l'uso della parola, ha conseguito la laurea magistrale in 'Management pubblico', facoltà di Giurisprudenza presso l'Università Parthenope di Napoli con il voto di 110 e lode.

Lo studente ha presentato una tesi in "Teoria e storia delle Istituzioni" dal titolo "Innovazione didattica e progetti inclusivi nell'Università italiana. Il caso dell'Università Parthenope".
 "Grazie a tutti voi che ci avete accompagnato e che avete creduto in questa sfida - ha detto Anna Lauri, mamma di Anthony, rivolgendosi alla commissione d'esame - e grazie per essere stati capaci di accogliere Anthony senza avere paura della sua diversità". La commissione d'esame, presieduta dal professore Francesco Di Donato, al termine della discussione, nel sottolineare la forza e la determinazione della mamma di Anthony si è alzata in piedi rivolgendole un lungo applauso".

22
Luglio
2019

Istituzioni aperte e didattica inclusiva ore 15,00 Palazzo Pacanowski

Lunedì, Luglio 22, 2019 - 15:00 - 18:00

Il seminario vedrà i saluti introduttivi del Rettore Alberto Carotenuto e del Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza Marco Esposito ed è stato organizzato in occasione del raggiungimento della Laurea Magistrale di Anthony La Marca, lo studente affetto da encefalopatia che due anni fa ha brillantemente conseguito la Laurea Triennale

seminario

22
Luglio
2019

Protocollo Parthenope e Istituto ‘Pascale’ per la ROC

Lunedì, Luglio 22, 2019

L’Istituto Nazionale Tumori IRCCS ‘Fondazione G. Pascale’ e l’Università degli Studi di Napoli Parthenope – Dipartimento di Studi Aziendali e Quantitativi (DISAQ) hanno siglato un protocollo d’intesa della durata biennale per ‘l’avvio di un progetto pilota finalizzato alla valutazione delle performance cliniche ed economiche della Rete Oncologica Campana (ROC)’.


La Regione Campania ha istituito nel settembre 2016 la Rete Oncologica Campana (ROC) come Network dei Centri deputati per i propri ambiti di competenza ad intervenire nella prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione del cancro e sono stati predisposti 19 percorsi diagnostico-terapeutico-assistenziali (PDTA) relativi all’80% dei tumori incidenti in Campania.
Il progetto, presentato anche in occasione del convegno internazionale ‘Innovation for Health, Innovation for Life’ tenutosi a Villa Doria d’Angri, ha lo scopo di effettuare una valutazione multidimensionale delle performance ottenute tramite la gestione in rete (ovvero tramite la piattaforma tecnologica dedicata) dei vari PDTA erogati tramite la Rete Oncologica Campana (ROC), di cui la Fondazione Pascale è il soggetto coordinatore. Tale valutazione considererà indicatori di natura sia clinica (es. tempi di gestione del processo) sia economica (es. analisi dei costi e dei risparmi di spesa). Per mezzo dei risultati ottenuti si potrà offrire un quadro dettagliato dell’impatto della gestione in “rete” sui processi assistenziali erogati e sulle dinamiche di costo relative ai PDTA della ROC, identificare eventuali criticità ed aree di miglioramento nell’organizzazione dei vari PDTA della ROC e sviluppare una serie di riflessioni e implicazioni manageriali.
Tale processo di valutazione delle performance richiede una preparazione multidisciplinare che rientra negli ambiti di competenza dell’Istituto e dell’Università. Alla fine della valutazione sarà possibile effettuare una valutazione dei punti di forza e di debolezza del sistema e, se necessario, potenziare la Rete al fine di offrire un servizio migliore ai pazienti.

Il Prof. Francesco Schiavone, responsabile scientifico del progetto, ha sottolineato come “I risultati derivanti da questo accordo inter-istituzionale saranno importantissime fondamenta per una migliore valutazione e applicazione del modello a rete in oncologia”.
"Abbiamo accolto con piacere la volontà espressa dal Prof Schiavone di collaborare con noi alla valutazione e al monitoraggio della Rete Oncologica Campana – ha sottolineato il Direttore Generale Attilio Bianchi, che fa parte del gruppo di lavoro - restiamo aperti ad ogni forma di raccordo con chi fosse interessato a incrementare il valore di quello che, insieme, stiamo via via costruendo".
Il Tavolo di Coordinamento di tale progetto, che definirà gli ambiti di intervento, i progetti di interesse comune ed il cronoprogramma da seguire, è composto da tre membri della Fondazione Pascale: dott. Sandro Pignata in qualità di Responsabile della ROC, dott. Egidio Celentano in qualità di esperto flussi informativi, sig. Rocco Saviano in qualità di esperto informatico, e tre membri del DISAQ dell’Università Parthenope: prof. Francesco Schiavone in qualità di Responsabile Scientifico ed esperto in management, prof. Giorgia Rivieccio in qualità di esperto statistico, prof. Giorgio Liguori in qualità di esperto epidemiologo.

19
Luglio
2019

SOSTIENI LA TUA UNIVERSITÀ' CON IL 5X1000

Venerdì, Luglio 19, 2019

Anche per l'anno in corso parte la campagna dell’Università “Parthenope” di sensibilizzazione per la raccolta del 5 per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche da destinare al finanziamento dell’Università per premiare il merito degli studenti.
Per esprimere il proprio sostegno è sufficiente indicare, nel riquadro “Finanziamento della ricerca scientifica e dell’Università”, presente sui modelli delle dichiarazioni dei redditi, il seguente codice fiscale:esempio_5x1000.png

e apporre una firma nello spazio sottostante. Un gesto semplice che non ha alcun costo aggiuntivo per il contribuente e che non costituisce un’alternativa all’8 per mille.
Come in passato, l’Università “Parthenope” utilizzerà al meglio questa fonte di finanziamento che sarà interamente finalizzata al miglioramento dei servizi per gli studenti.
Il sistema delle tasse e dei contributi dall’A.A. 2017/2018 è cambiato e la prima rata delle tasse e contributi ha importo variabile in base all’ISEE, per cui si è stabilito, nella relativa delibera per la contribuzione, di utilizzare Il 5 per mille per l’erogazione di contributo fisso di € 200,00 agli studenti meritevoli, immatricolati e iscritti ai corsi si studio triennale e ai primi tre anni della Magistrale a ciclo unico.

  • Per l’A.A. 2017/2018 l’assegnazione del 5 per mille è stata pari a 25.238,17 ed il suddetto contributo è stato destinato a 126 beneficiari e, da agosto 2019, sarà in riscossione.
  • Negli anni passati è stato possibile raccogliere le seguenti cifre:
  • Per l'A.A. 2016/2017 l'assegnazione del 5 per mille è di € 27.676,26 ed il suddetto contributo è stato utilizzato per il rimborso della 1° rata versata agli studenti meritevoli, immatricolati e iscritti ai corsi si studio triennale e ai primi tre anni della Magistrale a ciclo unico per un numero complessivo di 125 beneficiari.
  • Per l'A.A. 2015/2016 l'assegnazione del 5 per mille è di € 21.116,970 utilizzato per il rimborso della 1° rata versata agli studenti meritevoli, immatricolati e iscritti ai corsi si studio triennale e ai primi tre anni della Magistrale a ciclo unico per un numero complessivo di 96 beneficiari.
  • Per  l'A.A. 2014/2015 l'assegnazione del 5 per mille è di € 22.078,93 utilizzato per il rimborso della 1° rata versata agli studenti meritevoli, immatricolati e iscritti ai corsi si studio triennale e ai primi tre anni della Magistrale a ciclo unico per un numero complessivo di 101 beneficiari.
  • Per l'A.A. 2013/2014 l'assegnazione del 5 per mille è di € 52.677,14 (€ 24.359,16 + € 28.317,98) utilizzato per il rimborso della 1° rata versata agli studenti meritevoli, immatricolati e iscritti ai corsi si studio triennale e ai primi tre anni della Magistrale a ciclo unico per un numero complessivo di 246 beneficiari.
  • Per l'A.A. 2012/2013 l'assegnazione del 5 per mille è di € 64.554,79 (€ 47.176,27 + € 17.378,52), utilizzato per il rimborso della 1° rata versata agli studenti meritevoli, immatricolati e iscritti ai corsi si studio triennale e ai primi tre anni della Magistrale a ciclo unico per un numero complessivo di 306 beneficiari.
  • Per l'A.A. 2011/2012 l'assegnazione del 5 per mille di € 21.851,85, utilizzato per il rimborso della 1° rata versata agli studenti meritevoli, immatricolati e iscritti ai corsi si studio triennale e ai primi tre anni della Magistrale a ciclo unico per un numero complessivo di 105 beneficiari.

Fac-simile modello

 

 

 

17
Luglio
2019

Innovation for Health, Innovation for Life

Mercoledì, Luglio 17, 2019 - 09:00 - Venerdì, Luglio 19, 2019 - 09:00

Innovation for Health, Innovation for Life
17 luglio Palazzo Pacanowski
18-19 luglio Villa Doria D'Angri

L'incontro è promosso da Università degli Studi di Napoli Parthenope - DISAQ con l'RNI (Research Network on Innovation). Focus su 'Innovation for Healt, Innovation for Life'.
http://rni-napoli2019.uniparthenope.it/

innovation_for_health.jpg