Università degli Studi di Napoli "Parthenope"

03
Maggio
2018

Accordo Università Parthenope - Università cinese di Ludong

Giovedì, Maggio 3, 2018

Dall’anno prossimo gli studenti dell’Università Parthenope, Facoltà di Scienze Motorie e del Benessere, potranno essere selezionati per completare gli studi in Cina.

La notizia arriva a conclusione della missione internazionale del Rettore dell’Università Parthenope Alberto Carotenuto e del Direttore di Dipartimento Andrea Soricelli, che hanno firmato con l’Università di Ludong nella provincia di Shan Dong un accordo di collaborazione.

 

I rapporti tra i due Atenei risalgono al 2014 e nel novembre 2017 una delegazione istituzionale dell’Ateneo cinese era stata in visita all’Università Parthenope per firmare un accordo quadro di collaborazione.

Con il memorandum operativo firmato in queste ore dal Rettore e dal Presidente dell’Università di Ludong Wang Qing sono state definite le linee operative dell’accordo.

 

Già a partire dall’anno prossimo gli studenti del secondo anno della facoltà di Scienze Motorie che sono interessati potranno partecipare alla selezione per completare il terzo anno di studi in Cina. Altrettanto faranno gli studenti cinesi, che saranno ospitati per un anno dall’Università Parthenope. Nuove opportunità anche per i neolaureati ed i laureandi che potranno effettuare corsi di perfezionamento in Cina nelle arti marziali.

 

Nel corso dell’incontro, che il Rettore Carotenuto ha dichiarato essere stato ‘di grande interesse e utilità per le possibilità che si potranno offrire agli studenti’, il Presidente dell’Università di Ludong ha mostrato ai colleghi italiani anche le Facoltà di Ingegneria, Scienze Nautiche ed Economia, il progetto futuro infatti è quello di ampliare questo accordo anche alle altre facoltà. 

03
Maggio
2018

Insurance and Finance Day

Giovedì, Maggio 3, 2018

Due corsi di Laurea dalle caratteristiche uniche in Campania e promossi nel corso dell’ ‘Insurance and Finance Day’, un incontro realizzato dal DISAQ della Parthenope in collaborazione con l’Istituto di Ricerca su Innovazione e Servizi per lo Sviluppo del Consiglio Nazionale delle Ricerche (IRISS) e della società di brokeraggio assicurativo ’Insurance Gold Brokers Srl (IGB).
I due nuovi percorsi universitari nascono dalla volontà di ‘dare ai giovani quelle conoscenze e quella formazione nel campo assicurativo, fondamentali per l’inserimento nel mondo del lavoro e che porteranno i futuri laureati a posizioni di prestigio in questo settore’ ha sottolineato la prof. Francesca Perla, tra i promotori dell’iniziativa.
Tra gli ospiti dell’incontro il dott. Dottor Paolo Bedoni – Presidente della Società Cattolica di Assicurazione, al quale il Rettore Alberto Carotenuto ha conferito un premio alla carriera ‘Per i significativi traguardi raggiunti in sostegno dello sviluppo economico, tecnologico e sociale del Paese, rappresentando un punto di riferimento per le future generazioni’. E’ stato proprio il dott. Bedoni a sottolineare come il raggiungimento di tali risultati sia stato frutto di impegno e sacrificio costanti ed a suggerire ai tanti ragazzi presenti in sala di ‘puntare ai propri sogni con tenacia, mettendo sempre al centro la professionalità e le esigenze del consumatore’.
Tante le personalità presenti in sala, da Giorgio Pietanesi di Fideuram – Sanpaolo Invest che ha puntato l’accento sull’importanza della professione di consulente finanziario che ‘apre importanti prospettive per gli studenti che si formeranno in questo settore’ ad Antonio Coviello del CNR per il quale ‘l’Università Parthenope è stata lungimirante nel creare un partenariato con mondo della ricerca e imprese assicuratrici’. Sono in atto infatti le Convenzioni stipulate di recente con la Federazione delle Banche, delle Assicurazioni e della Finanza (FeBAF), con l’Istituto di Ricerca su Innovazione e Servizi per lo Sviluppo del Consiglio Nazionale delle Ricerche (IRISS) e con l’Insurance Gold Brokers Srl (IGB) per creare un grande polo di formazione sul tema assicurativo con possibilità di stage per gli studenti.

03
Maggio
2018

Il road show 'Cyber Security' fa tappa alla Parthenope

Giovedì, Maggio 3, 2018

L’incontro, moderato dal Caporedattore de ‘Il Sole24Ore’ Luca de Biase, è stato introdotto dagli interventi di saluto del Rettore Alberto Carotenuto e del Presidente Unione Industriali di Napoli Ambrogio Prezioso.

‘La cyber security è una priorità sia a livello nazionale che europeo – ha sottolineato il Rettore - e le università raccolgono con coraggio e responsabilità la grande sfida a cui sono chiamate. In particolare, l’Università “Parthenope” è uno dei nodi del Laboratorio Nazionale Cyber Security del CINI – Cybersecurity National Lab’. 

Compito di fare gli onori di casa al prof. Luigi Romano, Prorettore all’Internazionalizzazione dell’Ateneo e Responsabile del Nodo Parthenope del Lab. Nazionale CINI che ha sottolineato l’importanza sempre crescente che questo settore assumerà nel prossimo futuro: ‘L’Università Parthenope intende investire nella preparazione dei giovani in materia di sicurezza informatica, infatti da quest’anno abbiamo introdotto il Corso di Laurea in ingegneria della sicurezza dei dati e delle comunicazioni. Il Prof. Romano ha anche ricordato che la Parthenope è stata la sede campana dell’edizione di quest’anno della Cyber Challenge (https://cyberchallenge.it/), l’iniziativa congiunta delle università italiane per preparare la prossima generazione di cyber defenders.

L’appuntamento campano ha messo in luce la necessità di considerare la Cyber Security una priorità : ‘La sicurezza va programmata all’inizio, non dopo tutto il resto’ ha sottolineato il prof. Romano.

Nel corso della giornata di lavori si sono succeduti gli interventi di autorevoli relatori che hanno analizzato le tematiche legate alla prevenzione del cyber crime ed alla gestione della cyber sicurezza, anche con l’analisi di casi specifici.