Manifestazione del 22 Dicembre per Arturo

12/12/2017 - 16:45

La comunità scolastica del Liceo “Cuoco-Campanella”, unitamente ai genitori di Arturo, intendono manifestare alle istituzioni, ai cittadini, ma soprattutto agli studenti delle tante scuole presenti, i più sentiti ringraziamenti per la partecipazione al corteo contro la violenza tenutosi ieri 22 dicembre da piazza Miracoli a via Foria.

La risposta del territorio, della scuola, della città tutta alla terribile violenza consumatasi ai danni del nostro studente, è stata straordinaria: migliaia di persone scese in strada, tra gli applausi della gente, per dire NO alla violenza; per testimoniare solidarietà ad Arturo ed alla sua famiglia,  sostenendoli ed incitandoli a non mollare; per lanciare un messaggio di speranza, perché credono fermamente che le cose possono cambiare se si resta uniti.

Il mio personale e particolare ringraziamento va ai colleghi, ai docenti ed agli studenti delle altre scuole intervenuti in massa, nonché a quelli che, pur non potendo intervenire, hanno dedicato ad Arturo cori, concerti, lettere.

I ragazzi sono stati la vera forza di questa manifestazione, in quanto sono il simbolo di una generazione che non si lascerà calpestare, non cederà alla violenza e ad alcun tipo di sopruso: lo hanno gridato con gran forza e testimoniato con fermezza.

Nella tristezza e nello sgomento di un episodio così efferato hanno lanciato un messaggio di speranza, per questa generazione di giovani e per la nostra città, contagiando questa metropoli ferita con il loro irresistibile ottimismo.

Noi del liceo “Cuoco-Campanella” vi ringraziamo tutti, anche a nome di Arturo e della sua famiglia, dal profondo dei nostri cuori.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prof.ssa Adele Barile